ViviLeCanarie utilizza i cookies per essere sicura che tu possa avere la migliore esperienza su questo sito. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.

1 gennaio 2018 - Stop alle monete da 1 e 2 centesimi. Cosa cambierà?

A sedici anni di distanza dall’introduzione dell’euro, nel 2018 diremo addio alle monete da 1 e 2 centesimi. Quali vantaggi e come calcolare gli arrotondamenti. Nel 2002, proprio quando l’euro faceva il suo debutto, qualcuno ci aveva già pensato. La Finlandia è infatti stata la prima a introdurre l’arrotondamento dei prezzi a 5 centesimi, praticamente assieme all’avvento della moneta unica. Hanno poi seguito la stessa strada anche Olanda (2004), Irlanda (2010) e Belgio (2014).

Il 2018 dovrebbe essere l’anno dell’Italia. Sì, perché le tanto odiate monetine da 1 e 2 centesimi potrebbero diventare presto soltanto un ricordo. Stando a quanto confermato dalla cosiddetta manovrina bis ormai diventata legge, infatti, l’Italia sospenderà il conio delle monetine ramate a partire dal 1° gennaio 2018. Il Governo ha già ventilato l’ipotesi di un passo indietro che, se dovesse avvenire, potrebbe coincidere con la Legge di Bilancio, prevista dopo l’estate. Ma vediamo cosa sappiamo finora.

Quali vantaggi per gli italiani? Oltre alla liberazione dalla seccatura di avere un numero imprecisato di minuscole monetine nel portafoglio, da questa decisione le casse italiane potrebbero trarre un indubbio beneficio. La sospensione del conio di queste monete, infatti, comporterebbe un risparmio quantificato in circa 20 milioni di euro. La produzione delle monetine ha infatti un costo decisamente più alto del loro valore: il conio di una moneta da 1 centesimo costa 4,5 centesimi, mentre per quella da 2 ne servono 5,2. Come verranno calcolati gli arrotondamenti. 

Cosa cambierà per i consumatori? Oltre al fatto che non bisognerà più circolare con minuscole monetine nel portafoglio, di fatto i prezzi al dettaglio subiranno un arrotondamento al multiplo di cinque più vicino. Quindi i prezzi i cui centesimi terminano in 1, 2, 8 e 9 si arrotondano a zero, per fare alcuni esempi 5,52 euro diventano 5,50 mentre 5,58 diventano 5,60 euro. I prezzi i cui centesimi terminano con 3, 4, 6 e 7, invece, si arrotondano a cinque: 5,53 o 5,57 diventerebbero in entrambi i casi 5,55 euro. Solo per i pagamenti in contanti. 

Chi dovesse avere ancora delle monetine, anche dopo il 2018, potrà comunque continuare a utilizzarle, purché sommate in modo da arrivare almeno a cinque centesimi. Una precisazione doverosa riguarda gli arrotondamenti. Questi riguarderanno esclusivamente i pagamenti i contanti, per i quali varrà la regola del cinque esposta precedentemente. Per tutti gli altri pagamenti (bancomat o carte di credito, per fare alcuni esempi), i centesimi continueranno a esistere e i prezzi verranno calcolati secondo la modalità di sempre.

www.vocearancio.ingdirect.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Vivitenerife e ViviGranCanaria... periodici unici nel loro genere
Nascono a Tenerife e Gran Canaria, nell'Arcipelago delle Canarie, per fornire notizie, aggiornamenti e news che possono interessare la comunità italiana che risiede nelle isole Canarie.

Una comunità in continua crescita, che necessita di informazioni aggiornate e dettagliate. I nostri periodici si propongono in modo innovativo, rappresentando in pieno la realtà multiculturale e multilingue di Tenerife e Gran Canaria.

É per questo che le testate si pubblicano in due lingue, per non dimenticare la nostra identità da un lato, e per stimolare dall'altro l'inserimento nel tessuto sociale delle isole.
Il nostro vuol essere un approccio moderno verso la realtà di Tenerife e Gran Canaria in particolare, e più in generale delle Canarie.

Un approccio che passa necessariamente per la ricerca di notizie, e più in generale di news, che tengano conto di tutti quei fattori che creano una società che vive una evoluzione estremamente veloce come la nostra.

Vogliamo capire più profondamente la realtà delle isole che abbiamo scelto per vivere, o passarci buona parte dell'anno, e per fare questo crediamo sia inevitabile proporre approfondimenti storici che riguardano le isole e che in qualche modo vedono presente un importante contributo degli italiani nello scorrere dei secoli.
Una decisione editoriale alla quale teniamo molto, perchè deve donarci gli strumenti necessari per una moderna e consapevole integrazione della nostra comunità.

Naturalmente non ci dimentichiamo il presente che ci circonda.

Ci avvaliamo della consulenza di professionisti che ci forniscono regolarmente notizie sugli aspetti della vita sociale ed economica di Tenerife e Gran Canaria, che possono risultare utili per il disbrigo delle nostre pratiche.

Aggiornamenti e news dell'ultimo minuto su documentazioni inerenti la residenza, consulenze con i patronati, pratiche per il pensionamento, necessari per stabilirsi a lungo termine alle Canarie.

Tutto questo accompagnato da articoli che spaziano a 360 gradi sulla vita delle isole, e che si propongono di rendere il soggiorno degli italiani alle Canarie, non solo più piacevole, ma anche e soprattutto consapevole.
Booking.com

Caffè Borbone casaJackyinfocanarie Sci Gratiscanarieitalia

Grande potenzialità comunicativa - Un mezzo di comunicazione che si rivolge in maniera diretta, ad un target di clientela ben definito.

I messaggi pubblicitari, diversi per tematiche e formati, si prestano alla propria personalizzazione.

Vengono sfogliati più volte durante la settimana o il mese, addirittura conservati per mesi o anni.

Copyright © 2010 - 2017 All rights reserved.
Powered by fabio cappiello
WebMastering by Hormiae Web y Graficos

 

Per informazioni su come pianificare la tua campagna pubblicitaria in ViviTenerife e ViviGrancanaria:

Punti di Distribuzione

+34 618 865 896

+34 626 646 881

Antoninag31

info@vivilecanarie.com

VIVI TENERIFE
VIVI GRANCANARIA