ViviLeCanarie utilizza i cookies per essere sicura che tu possa avere la migliore esperienza su questo sito. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.

Italia. Multe per finestrini abbassati, il codice della strada lo permette

Il codice della strada si esprime in maniera abbastanza chiara in merito all’articolo 158, comma 4.

E’ un argomento di forte discussione di contrasti aperti per via dell’interpretazione “forzata” verso dei comportamenti che ai più paiono normali e privi di dolo; ma esiste una sola risposta valida ed è quella che troviamo nel codice della strada.

Ebbene si,le multe per l’auto in sosta col finestrino abbassato non sono una leggenda metropolitana. Quesito valido tutto l’anno, ma ancora di più nei mesi estivi quando, complice la calura e le alte temperature all’interno dell’abitacolo, si tende a dimenticarsi un finestrino abbassato oppure si lascia volutamente una fessura per far passare un po’ d’aria.

Ecco il comma del codice della strada art.158.

4. Durante la sosta e la fermata il conducente deve adottare le opportune cautele atte a evitare incidenti ed impedire l’uso del veicolo senza il suo consenso. 7. Le sanzioni di cui al presente articolo si applicano per ciascun giorno di calendario per il quale si protrae la violazione.

Da Treviso una donna, come riporta Libero, ha sborsato 28 euro per aver lasciato i finestrini dell’auto abbassati; e non è stata una dimenticanza. La donna ha provato a combattere il caldo con un vecchio rimedio, facendo entrare un po’ d’aria nell’auto sprovvista di condizionatore. Ma niente da fare, è arrivato il verbale.

Stessa storia a Vicenza dove il proprietario di una Scenic ha lasciato il finestrino abbassato e al suo ritorno ha trovato l’auto piena di verbali. Insomma dobbiamo ricordarci di chiudere le portiere: i vigili non perdonano.

Una dimenticanza o una svista può costare una sanzione salata. Inoltre i verbali potrebbero oscillare da un minimo di 41 a 168 euro.

Ricordiamo anche una signora di Viterbo che pubblicò sul suo profilo Facebook la multa di 41 euro ricevuta per aver lasciato il finestrino aperto. “Noi ridiamo e scherziamo, ma c’è gente che ti fa la multa perché tuo nipote di 7 anni si scorda il finestrino della macchina aperto… siamo proprio in Italia. Suscitando chiaramente una marea di polemiche e discussioni a non finire.

Insomma, dobbiamo essere cittadini ligi e con un buona memoria per evitare queste inutili vessazioni. Chissà se una concausa di questo fenomeno sia l’inclusione a bilancio comunale di multe e sanzioni come forma fissa di introito; si sa, in tempi di crisi ogni mezzo va bene pur di recuperare più soldi possibili.

Di Gino Favola

www.ambientebio.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Vivitenerife e ViviGranCanaria... periodici unici nel loro genere
Nascono a Tenerife e Gran Canaria, nell'Arcipelago delle Canarie, per fornire notizie, aggiornamenti e news che possono interessare la comunità italiana che risiede nelle isole Canarie.

Una comunità in continua crescita, che necessita di informazioni aggiornate e dettagliate. I nostri periodici si propongono in modo innovativo, rappresentando in pieno la realtà multiculturale e multilingue di Tenerife e Gran Canaria.

É per questo che le testate si pubblicano in due lingue, per non dimenticare la nostra identità da un lato, e per stimolare dall'altro l'inserimento nel tessuto sociale delle isole.
Il nostro vuol essere un approccio moderno verso la realtà di Tenerife e Gran Canaria in particolare, e più in generale delle Canarie.

Un approccio che passa necessariamente per la ricerca di notizie, e più in generale di news, che tengano conto di tutti quei fattori che creano una società che vive una evoluzione estremamente veloce come la nostra.

Vogliamo capire più profondamente la realtà delle isole che abbiamo scelto per vivere, o passarci buona parte dell'anno, e per fare questo crediamo sia inevitabile proporre approfondimenti storici che riguardano le isole e che in qualche modo vedono presente un importante contributo degli italiani nello scorrere dei secoli.
Una decisione editoriale alla quale teniamo molto, perchè deve donarci gli strumenti necessari per una moderna e consapevole integrazione della nostra comunità.

Naturalmente non ci dimentichiamo il presente che ci circonda.

Ci avvaliamo della consulenza di professionisti che ci forniscono regolarmente notizie sugli aspetti della vita sociale ed economica di Tenerife e Gran Canaria, che possono risultare utili per il disbrigo delle nostre pratiche.

Aggiornamenti e news dell'ultimo minuto su documentazioni inerenti la residenza, consulenze con i patronati, pratiche per il pensionamento, necessari per stabilirsi a lungo termine alle Canarie.

Tutto questo accompagnato da articoli che spaziano a 360 gradi sulla vita delle isole, e che si propongono di rendere il soggiorno degli italiani alle Canarie, non solo più piacevole, ma anche e soprattutto consapevole.
Booking.com

Caffè Borbone casaJackyinfocanarie montagnagratiscanarieitalia

Grande potenzialità comunicativa - Un mezzo di comunicazione che si rivolge in maniera diretta, ad un target di clientela ben definito.

I messaggi pubblicitari, diversi per tematiche e formati, si prestano alla propria personalizzazione.

Vengono sfogliati più volte durante la settimana o il mese, addirittura conservati per mesi o anni.

Copyright © 2010 - 2017 All rights reserved.
Powered by fabio cappiello
WebMastering by Hormiae Web y Graficos

 

Per informazioni su come pianificare la tua campagna pubblicitaria in ViviTenerife e ViviGrancanaria:

Punti di Distribuzione

+34 618 865 896

+34 626 646 881

Antoninag31

info@vivilecanarie.com

VIVI TENERIFE
VIVI GRANCANARIA