ViviLeCanarie utilizza i cookies per essere sicura che tu possa avere la migliore esperienza su questo sito. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.

Consigli utili per evitare sorprese: Intossicazioni alimentari, virus e batteri non vanno in vacanza

Virus e batteri non vanno in vacanza. E anche il cibo in viaggio può giocare brutti scherzi ai viaggiatori che potrebbero rimanere vittima di infezioni, intossicazioni e infezioni. Lo sa bene il Movimento Difesa del Cittadino da giorni già alle prese con i reclami dei viaggiatori. La malattia più conosciuta è la “diarrea del viaggiatore” (DDV) detta anche “vendetta di Montezuma”): secondo quanto riportato dall’Istituto Superiore di Sanità colpisce ogni anno fra il 20 e il 30 % dei viaggiatori internazionali, qualcosa come 10 milioni di persone. Le destinazioni a rischio più elevato sono i paesi in via di sviluppo dell’America Latina, dell’Africa, del Medio Oriente e dell’Asia. La fonte primaria di infezione è l’ingestione di acqua e cibi contaminati dalle feci. Ma ci sono molte altre tossinfezioni che possono derivare dalla contaminazione del cibo come le gastroenteriti

L’ondata di calore di questi giorni non aiuta di certo anzi rischia di aumentare i problemi di conservazione dei cibi e non è un caso che in alcune località turistiche della Spagna (Costa del Sol, Costa Blanca, Costa Dorada e Benidorm) vi sia stato una impennata di denunce di gastroenteriti del 700% in più dello scorso anno da parte dei turisti inglesi.

Ma è solo il caldo o la qualità sempre minore per spuntare guadagni più alti e soprattutto come è possibile difendersi? Il Movimento Difesa del Cittadino ricorda che i cibi cucinati e confezionati sono generalmente sicuri, quindi è bene evitare di consumare carne, pesce e uova poco cotti e verdure crude non sbucciate da voi stessi. Bere solo acqua e bevande in bottiglie sigillate. A rischio anche ghiaccio, tè e caffè.

Ma i pericoli si annidano anche nelle mete italiane: viaggiare significa mangiare presso bar e ristoranti, è possibile fidarsi?

Innanzitutto, controllate pulizia e condizioni igieniche del locale: sono il primo biglietto da visita per un pubblico esercizio a norma. Controllate lo stato di conservazione del cibo a partire dai frigoriferi ai buffet.

I cibi freschi o ad alta deperibilità devono essere esposti in banchi frigo con temperature basse: molti batteri si sviluppano infatti a temperatura medio alte, come il temuto Stafilococco aureus che trova le sue condizioni favorevoli tra i 10 e i 40°C.

I cibi caldi devono essere esposti separatamente e a temperature adeguate. In generale i banchi espositori non devono essere troppo pieni di pietanze e cibo. 
E’ importante conservare sempre la ricevuta fiscale, in caso di spiacevoli sorprese per la vostra salute potrete far valere i vostri diritti!

Infine un consiglio valido sempre, non solo in vacanza: lavarsi le mani prima di consumare o trattare alimenti.

Agosto 2017

tratto da www.teatronaturale.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Vivitenerife e ViviGranCanaria... periodici unici nel loro genere
Nascono a Tenerife e Gran Canaria, nell'Arcipelago delle Canarie, per fornire notizie, aggiornamenti e news che possono interessare la comunità italiana che risiede nelle isole Canarie.

Una comunità in continua crescita, che necessita di informazioni aggiornate e dettagliate. I nostri periodici si propongono in modo innovativo, rappresentando in pieno la realtà multiculturale e multilingue di Tenerife e Gran Canaria.

É per questo che le testate si pubblicano in due lingue, per non dimenticare la nostra identità da un lato, e per stimolare dall'altro l'inserimento nel tessuto sociale delle isole.
Il nostro vuol essere un approccio moderno verso la realtà di Tenerife e Gran Canaria in particolare, e più in generale delle Canarie.

Un approccio che passa necessariamente per la ricerca di notizie, e più in generale di news, che tengano conto di tutti quei fattori che creano una società che vive una evoluzione estremamente veloce come la nostra.

Vogliamo capire più profondamente la realtà delle isole che abbiamo scelto per vivere, o passarci buona parte dell'anno, e per fare questo crediamo sia inevitabile proporre approfondimenti storici che riguardano le isole e che in qualche modo vedono presente un importante contributo degli italiani nello scorrere dei secoli.
Una decisione editoriale alla quale teniamo molto, perchè deve donarci gli strumenti necessari per una moderna e consapevole integrazione della nostra comunità.

Naturalmente non ci dimentichiamo il presente che ci circonda.

Ci avvaliamo della consulenza di professionisti che ci forniscono regolarmente notizie sugli aspetti della vita sociale ed economica di Tenerife e Gran Canaria, che possono risultare utili per il disbrigo delle nostre pratiche.

Aggiornamenti e news dell'ultimo minuto su documentazioni inerenti la residenza, consulenze con i patronati, pratiche per il pensionamento, necessari per stabilirsi a lungo termine alle Canarie.

Tutto questo accompagnato da articoli che spaziano a 360 gradi sulla vita delle isole, e che si propongono di rendere il soggiorno degli italiani alle Canarie, non solo più piacevole, ma anche e soprattutto consapevole.
Booking.com

Caffè Borbone casainfocanarie Sci Gratiscanarieitalia

Grande potenzialità comunicativa - Un mezzo di comunicazione che si rivolge in maniera diretta, ad un target di clientela ben definito.

I messaggi pubblicitari, diversi per tematiche e formati, si prestano alla propria personalizzazione.

Vengono sfogliati più volte durante la settimana o il mese, addirittura conservati per mesi o anni.

Copyright © 2010 - 2017 All rights reserved.
Powered by fabio cappiello
WebMastering by Hormiae Web y Graficos

 

Per informazioni su come pianificare la tua campagna pubblicitaria in ViviTenerife e ViviGrancanaria:

Punti di Distribuzione

+34 618 865 896

+34 626 646 881

Antoninag31

info@vivilecanarie.com

VIVI TENERIFE
VIVI GRANCANARIA