Le isole Canarie chiedono il divieto di fumo per legge nei campi di calcio

0
441

La Comunità Autonoma ha proposto che nella futura legge nazionale che regola il consumo del tabacco si includa il divieto di fumare nei campi di calcio e nelle aree ricreative, nelle strutture sportive e per il tempo libero. Inoltre é stato proposto di aumentare il prezzo del tabacco nell’arcipelago canario, non solo uguagliandolo con quello della penisola, ma addirittura superiore in modo da eliminare i benefici fiscali del prodotto nell’arcipelago.

Questo é quanto evidenziato dai responsabili dell’area della Sanitá Pubblica del Ministero della Sanitá regionale, in occasione della “Giornata mondiale senza tabacco”.

Il direttore generale della Sanità Pubblica, José Juan Aleman, ha detto che secondo la “Indagine sulla salute delle Canarie” del 2015, nelle isole fumano circa 466.000 persone maggiori di 16 anni; ció significa una ogni quattro persone. Inoltre, ha sottolineato che, secondo le stime, ogni anno muoiono 2.300 persone nelle isole Canarie a causa del tabacco, di cui 170 sono fumatori passivi. Il numero di morti a causa del tabacco é aumentato negli ultimi anni, considerando che nel 2004 i decessi sono stati 2.200.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

33 − 26 =