Figli nati all’estero e trascrizione nascita

0
227

I figli di genitori entrambi italiani o di almeno uno con cittadinanza italiana – anche se nato all’estero ed eventualmente in possesso di un’altra cittadinanza – sono cittadini italiani. Per consentire il riconoscimento della cittadinanza al proprio figlio la nascita deve essere trascritta in Italia. Tale adempimento è previsto dall’ordinamento dello stato civile italiano (DPR n. 396/2000). Nel caso in cui entrambi i genitori siano italiani ed appartengano o Figli nati all’estero e trascrizione nascitav errà trascritto presso il Comune di riferimento della madre.

1. Modalità di presentazione della richiesta di trascrizione

La richiesta può essere presentata direttamente al proprio Comune di iscrizione AIRE (in questo caso è necessario rivolgersi all’Ufficio di Stato Civile comunale) oppure a questa Cancelleria Consolare: a) per posta all’indirizzo della Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia, Calle Agustín de Betancourt n.3, 28003 Madrid; b) personalmente presso gli sportelli della Cancelleria Consolare di Madrid, previo appuntamento da prenotare tramite la pagina web (clicca qui);
c) presso l’Ufficio Onorario competente per località di residenza > https://consmadrid.esteri.it/consolato_madrid/it/il_consolato/la-rete-consolare

2. Documentazione da presentare per registrare una nascita avvenuta in Spagna (o all’estero) // modulo di richiesta con scelta del cognome ·> https://consmadrid.esteri.it/consolato_madrid/resource/doc/2018/05/rich-trascrizionenascita.pdf // Spagna: certificato di nascita integrale in originale (“certificado de nacimiento literal original” -non fotocopie) e certificato di nascita internazionale in originale rilasciati dal Registro Civil spagnolo (“certificado de nacimiento plurilingue original” – non sono valide fotocopie) // altri Paesi: certificato di nascita integrale in originale rilasciato dall’Autorità competente (“certificado de nacimiento literal original” – non sono valide fotocopie) munito di legalizzazione (Postille dell’Aja o equivalente) e di traduzione ufficiale in lingua italiana // fotocopie dei documenti d’identità dei genitori // se si tratta di un FIGLIO NATO FUORI DAL MATRIMONIO, riconosciuto da entrambi i genitori nell’atto di nascita straniero, oltre alla richiesta è necessario allegare la traduzione ufficiale in italiano del certificato integrale (“certificado literal”) e una ulteriore dichiarazione che è allegata al modulo.  Il riconoscimento effettuato all’estero è infatti valido anche in Italia qualora rispetti le condizioni previste dalla normativa italiana (art. 250 e segg codice civile). In caso di riconoscimento posteriore alla nascita i genitori dovranno invece recarsi presso la Cancelleria Consolare di Madrid per effettuare una specifica dichiarazione di riconoscimento di fronte al competente Funzionario consolare. In alternativa l’atto di riconoscimento può essere effettuato dinanzi ad un Notaio locale e poi tradotto, ai fini dell’invio in Italia.

Avvertenza: il “LIBRO DE FAMILIA” rilasciato dal Registro Civil spagnolo non è un “atto” di stato civile, pertanto non ha nessun valore agli effetti della registrazione di nascite, matrimoni o decessi. Il suo uso è limitato all’ambito della legislazione spagnola.

consmadrid.esteri.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

15 − 11 =