Anziani in partenza da Tenerife…. ARRIVA L’ESTATE!

0
701

Con l’arrivo dell’estate ma non a Tenerife, poiché qui il caldo tiepido o avvolgente lo si può gustare tutto l’anno, però con l’entrata della stagione più calda dell’anno gli anziani che hanno dimorato per diversi mesi invernali preferiscono fare ritorno nelle proprie abitazioni in Italia, ripromettendosi di ritornare nei mesi invernali dove a Tenerife splende il sole, il caldo, con un’atmosfera gioiosa, dove le piante, le aiuole fiorite e la gente amichevole aprono il cuore ai turisti, in special modo agli anziani, desiderosi di godere i benefici della natura e del “pueblo canario” che fanno migliorare l’approccio quotidiano ai rischi che tappezzano i nostri percorsi esistenziali allungandoci la vita.

Vivendo a Tenerife si possono cogliere gli aspetti benefici, senza particolari impegni mantenendosi in forma con una leggera attività fisica consistente “nel camminare” lungo i molteplici viali che costeggiano il mare ed inebriano il corpo e lo spirito. Invecchiare meglio è possibile, affrontando il mutamento sociale, con la possibilità di continuare il nostro viaggio con il trasmettere tutto ciò che di buono conosciamo: educazione, rispetto con l’osservanza dei principi fondamentali quale onestà ed il compimento dei doveri personali basati sulla giustizia, sull’amicizia, senza dimenticare che ad ogni nostro dovere corrisponde un diritto degli altri e viceversa.

Detto ciò è doveroso ed auspicabile uno sforzo ancora maggiore del Governo di Tenerife e delle Amministrazioni Centrali e Periferiche per rendere il soggiorno di tanti anziani, che per tanti mesi invernali vivono a Tenerife, cercare un avvicinamento dei turisti con la popolazione canaria e conciliare reciprocamente interessi culturali, tradizioni, comportamenti, costumi dei due popoli, che possano arricchire il patrimonio personale di conoscenze anche attraverso i mezzi di comunicazione di massa caratterizzati da un livello medio ed accessibile.

A tale scopo, la mia esortazione è rivolta principalmente al periodico “ViviTenerife” che ormai è accessibile in ogni luogo dell’Isola e non solo, affinché le richieste di tanti italiani che vi soggiornano possano essere informati con grande chiarezza e facilità di consultazione, che è già una prerogativa del giornale. Tutto ciò che può interessare un anziano che vi soggiorna, non solo sotto l’aspetto turistico ma anche ambientale, partecipativo ed associativo.

In sintesi, l’anziano che vi soggiorna per lunghi periodi invernali, è desideroso di entrare nella comprensione della gente locale e sentirsi “non ospite” ma accettato nell’ambiente cittadino e familiare poiché “non è importante quanta strada si fa, ma importante è con chi la si fa” per raggiungere obiettivi comuni dove lo straniero considera il posto più bello quello in cui vale sempre la pena di ritornarci. In quanto all’anziano, questo ha un passato, un presente ed un futuro (prossimo) per viverlo con gioia, stando bene con se stesso.

giannimperia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

2 + = 8