I britannici continueranno a scegliere le Canarie, con o senza Brexit

0
817

I britannici continueranno a scegliere le Canarie. Il Regno Unito rimarrà un “mercato importantissimo” per il settore turistico canario, come confermato dall’Assessore al Turismo del Governo Canario, Isaac Castellano, con o senza Brexit.

In risposta alla commissione parlamentare guidata dal deputato di ASG Jesús Ramos, l’assessore al turismo ha confermato che si sono celebrate delle giornate dedicate allo studio sui possibili scenari post-Brexit, confermando che sarà altamente improbabile che il traffico aereo proveniente dal Regno Unito subisca un arresto brusco in conseguenza della Brexit. Il mercato britannico continua a rappresentare un terzo del turismo canario, con una fatturazione nel 2017 pari a 5,5 miliardi di Euro.

Come prosegue Castellano, davanti all’incertezza sul risultato finale delle negoziazioni politiche, le Canarie dovranno essere preparate ad adattarsi rapidamente a qualsiasi possibile scenario. Al momento, non si notano incidenze gravi sul mercato britannico e di fatto la prossima stagione invernale registra un aumento dei collegamenti.

La Brexit produce incertezza, e ci obbliga ad affrontare più quesiti, anche se fino ad ora sembra che una soluzione globale prevarrà su soluzioni fissate sulla carta, e il traffico aereo sarà conseguenza degli accordi presi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

2 + 3 =