Il Cabildo de Tenerife continua la protezione del Parco Nazionale del Teide in occasione delle Perseidi.

0
199

Il Cabildo de Tenerife continua la protezione del Parco Nazionale del Teide in occasione delle Perseidi. Corpi forestali, personale del parco e tecnici dell’Ambiente interverranno a vigilare affinché i giorni di osservazione di questo fenomeno astronomico si sviluppi normalmente e senza danni per il parco.

Il Cabildo di Tenerife attraverso l’Area di Ambiente Naturale e Gestione della ​Sicurezza, rafforzerà la protezione del Parco Nazionale del Teide tra i giorni tra il 9 e il 13 agosto per garantire sicurezza e preservare questo spazio protetto durante i giorni in cui sarà possibile osservare la pioggia delle stelle cadenti. Circa 40 tecnici della zona, il Ministero dell’Ambiente Naturale e della Gestione della Sicurezza, il personale del Corpo Forestale (le Brigate Forestali: BRIFOR) e gli agenti del parco saranno impiegati nei punti in cui è previsto un maggiore afflusso di visitatori.

La direzione del Parco Nazionale prevede l’arrivo di migliaia di persone,  specialmente nelle notti del 9 e 12 agosto, per osservare le stelle da una delle ventuno postazioni nelle quali è possibile sostare.  Particolarmente affollate saranno quelle situate nelle pianure di Ucanca e Roques de García.

Il Ministro dell’Area, Isabel García, chiede “la collaborazione di tutto il pubblico per ridurre il più possibile l’inquinamento luminoso e acustico”, favorendo il godimento di questo spettacolo ed evitando l’uso di altoparlanti e dispositivi audio che possano  disturbare la tranquillità della zona.

Ci uniamo al suo appello invitando tutti alla coscienza e alla responsabilità, essendo il meraviglioso parco del Teide un vero gioiello, Patrimonio dell’Umanità “Unesco”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

79 + = 87