Canarie: l’immigrazione negli ultimi sei mesi, aumento della popolazione di 11.578 persone

0
4273

Canarie: l’immigrazione negli ultimi sei mesi ha comportato un aumento della popolazione di 11.578 persone Le Canarie hanno terminato il primo semestre dell’anno con 2.188.626 abitanti, ovvero 11.578 in più rispetto al primo gennaio.

Una crescita possibile grazie all’arrivo di popolazioni provenienti da altri paesi, sia immigranti stranieri che spagnoli di ritorno alle isole. Nel primo trimestre dell’anno, nove comunità autonome hanno visto aumentare la popolazione, specialmente alle Baleari (0,83%), Madrid (0,58%) e Canarie (0,53%), mentre le altre otto (oltre a Ceuta y Melilla) hanno subito una diminuzione del numero di abitanti, come confermato dai dati pubblicati lo scorso mese dall’Instituto Nacional de Estadística.

Nel caso delle Canarie, il numero di residenti cresce per via dell’arrivo di persone provenienti da altri paesi, pari a 13.718 arrivi (la differenza tra i 20.304 arrivati dall’estero da gennaio a giugno e i 6.586 emigrati). Per contro, il saldo demografico (nascite meno decessi) si è fermato a 1.827 abitanti, mentre il bilancio delle migrazioni interne tra Canarie e altre comunità spagnole le ha private di altre 274 persone.

Tra le 20.304 persone arrivate alle isole provenienti da altri paesi, nel primo semestre si sono registrati 16.912 cittadini stranieri e 3.392 cittadini spagnoli tornati alle Canarie. E tra le 6.586 persone emigrate nello stesso periodo dalle Canarie verso l’estero, ci sono 2.067 spagnoli e 4.519 stranieri.

cifre sulla popolazione e sul saldo demografico pubblicate dall’ Istituto Nazionale di Statistica stabiliscono che la popolazione spagnola è aumentata di 74.591 persone nella prima metà dell’anno, raggiungendo la cifra finale di 46.733.038 abitanti.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 49 = 52