Carta d’identità elettronica. La sperimentazione in tre sedi consolari, Vienna, Atene e Nizza.

0
507

Carta d’identità elettronica. La sperimentazione in tre sedi consolari, Vienna, Atene e Nizza.  “Carta d’identità elettronica anche per gli italiani nel mondo: finalmente! Un’altra risposta concreta da parte del nostro governo alle richieste dei nostri italiani all’estero”. Lo dichiara in un post su Facebook il Sottosegretario agli Esteri, Sen. Ricardo Merlo, fondatore e presidente del Movimento Associativo Italiani all’Estero.

“La sperimentazione partirà a settembre in tre sedi consolari, Vienna, Atene e Nizza. La carta – ricorda Merlo – verrà prodotta in Italia e mandata direttamente all’indirizzo del connazionale. Il Consolato si farà tramite della raccolta dei dati e dell’istruzione della pratica. Avviata la sperimentazione, l’obiettivo sarà quello di lavorare per fornire la carta d’identità elettronica a tutta la rete europea entro il 2020”.

“Quello della carta d’identità elettronica per gli italiani all’estero è un altro punto a favore di questo governo quando si parla di italiani nel mondo. Continuiamo a lavorare senza pause – assicura il Sottosegretario Merlo in conclusione – per migliorare la qualità di vita dei nostri connazionali, dalle Americhe all’Australia passando per l’Europa, ovunque ci sia un italiano nel mondo“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 5 = 6