Per stabilire le vere origini scienziati spagnoli, portoghesi e italiani studiano il DNA di Cristoforo Colombo

0

Per stabilire le vere origini scienziati spagnoli, portoghesi e italiani studiano il DNA di Cristoforo Colombo

I resti del navigatore erano stati riesumati nel 2003 dal sepolcro nella cattedrale di Siviglia e i nuovi studi condotti verranno utilizzati per produrre un documentario sulla TVE.

Scienziati dell’Universidad de Granada, del Portogallo e dell’Italia stanno producendo prove di DNA definitive per stabilire le vere origini di Cristoforo Colombo. Lo studio, che si propone di apportare dati scientifici sull’origine dello scopritore d’America, è durato quasi due decenni e si concluderà nei prossimi mesi. La RTVE, in collaborazione con la Story Producciones e con la Universidad de Granada, sta producendo un documentario e una mini-serie su questi studi relativi al DNA di Colombo, i cui resti vennero riesumati nel 2003 a Siviglia.

I risultati dello studio verranno resi noti in esclusiva a questa produzione, che verrà trasmessa a ottobre del 2021. Lorente, pioniere nell’applicazione delle tecniche DNA in campo forense e riferimento a livello mondiale, coordinerà nel primo semestre 2021 un’equipe di ricercatori spagnoli, portoghesi e italiani, allo scopo di studiare il DNA di Colombo, pezzo chiave per determinare le sue origini.

Grazie ad una autorizzazione straordinaria, Lorente aveva riesumato nel 2003 i resti del navigatore e di suo figlio, Fernando Colombo, che sono stati analizzati insieme alle ossa del fratello minore, Diego Colombo. Gli studi erano stati però interrotti perché la strumentazione disponibile non era sufficientemente efficiente. In quel momento, le ossa vennero depositate presso la sala blindata dell’Universidad de Granada, in attesa di poter disporre di migliori tecnologie per la ricerca genetica, e ora che sono disponibili, si potrà conoscere l’origine di Colombo.

Gli studi verranno realizzati in diversi luoghi del mondo, con l’obiettivo di apportare dati scientifici obiettivi che consentano a storici ed esperti di confermare o scartare alcune delle teorie esistenti.

L’ipotesi più solida ed universalmente accettata che con questa ricerca viene messa in dubbio è che Colombo fosse genovese, anche se durante lo scorso secolo sono sorte una ventina di teorie documentate che attribuiscono l’origine di Colombo a luoghi diversi tra loro, come Portogallo, Castiglia, altre parti d’Italia, Catalogna, Maiorca, Galizia, Inghilterra, Croazia o Polonia.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

84 − = 77