Perchè vediamo documenti tradotti in ogni lingua tranne che in italiano

0

Perchè vediamo documenti tradotti in ogni lingua tranne che in italiano

Al di là dei campanilismi, se ci capita di veder tradotte le istruzioni per l’uso di qualche prodotto o documento in ogni lingua tranne che in italiano, prima di arrabbiarci va data un’occhiata a quei dati incontrovertibili che sono, semplicemente, i numeri. E i numeri dicono senza tema di smentita come l’italiano sia, in quanto a lingue parlate sul pianeta, solo al 25esimo posto. Su 7,7 miliardi di persone che costituiscono l’intera popolazione mondiale, infatti, coloro che parlano l’Italiano sono solo 67 milioni, e devono fare i conti con:

1) il cinese mandarino: 1,2 miliardi di persone

2) lo spagnolo: 460 milioni

3) l’inglese: 380 milioni di persone, ma poi più di 1 miliardo parlano l’inglese come seconda o terza lingua e più di 50 Paesi hanno l’Inglese come lingua ufficiale. Si tratta anche di una lingua ufficiale presente in almeno un Paese di ciascun continente. Nella stessa Italia è la lingua più studiata, sia a scuola che attraverso corsi privati, essendo la lingua degli affari, dei commerci, della comunità scientifica. Essendo una lingua essenziale e poco complessa rispetto alle altre, è già da decenni la sola lingua che consenta di comunicare tra più culture.

4) l’hindi: 340 milioni

5) l’arabo: 319 milioni

Le altre lingue a seguire, sino ad arrivare alla nostra 25esima posizione.

Nonostante l’Italiano abbia un primato interessante – tra l’altro data la forte immigrazione dei nostri connazionali all’estero, la nostra lingua viene parlata in ben 35 Paesi – da pochi anni è al quarto posto tra le lingue più studiate dalla popolazione adulta. Ha “rubato” il quarto posto al francese, ma per una ragione molto particolare: l’italiano piace! È ritenuto un idioma bellissimo, musicale, linguaggio della Cultura italiana nel mondo e del Rinascimento – ammirato e oggetto di culto ovunque – quindi dell’Arte, della Musica, della Lirica… Una lingua che affascina, dunque, soprattutto i più colti, ma rimane la lingua della nostra Patria e degli immigrati nel mondo, che sono sempre e comunque minoranze.

La redazione

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui