Politiche 2022: rimborsi e tariffe di viaggio agevolate per gli elettori all’estero

0

Politiche 2022: rimborsi e tariffe di viaggio agevolate per gli elettori all’estero

Non tutti gli italiani all’estero voteranno per corrispondenza alle elezioni politiche del 25 settembre. Alcuni perché la legge non glielo consente, altri perché hanno deciso di votare per i candidati nazionali: in entrambi i casi, per esercitare il loro diritto, dovranno in Italia.
Per i primi la legge prevede un rimborso del 75% sulle spese di viaggio, per tutti gli altri valgono le agevolazioni di viaggio sul suolo italiano, previste dal Dipartimento per gli Affari interni e territoriali – direzione centrale dei Servizi elettorali – del Viminale.

IL RIMBORSO Ci sono Stati in cui il voto per corrispondenza non è ammesso perché le condizioni politiche del Paese non lo rendono possibile, si pensi all’Ucraina, la Libia o l’Afghanistan, ad esempio.
In questi casi – previsti dall’articolo 20 della legge 459/2001 (“non è ammesso il voto per corrispondenza negli Stati con cui l’Italia non intrattiene relazioni diplomatiche, nonché negli Stati nei quali la situazione politica o sociale non garantisce neanche temporaneamente che l’esercizio del voto per corrispondenza si svolga in condizioni di eguaglianza, di libertà e di segretezza, ovvero che nessun pregiudizio possa derivare per il posto di lavoro e per i diritti individuali degli elettori e degli altri cittadini italiani in conseguenza della loro partecipazione a tutte le attività previste dalla presente legge”) – i connazionali iscritti all’Aire per esercitare il loro diritto di voto devono obbligatoriamente tornare in Italia.
Per loro, dunque, sempre l’articolo 20 prevede un rimborso dei biglietti acquistati per il viaggio pari al 75%.
Sono ammessi al rimborso i biglietti – aerei, per traporto marittimo o ferroviario – di classe turistica, acquistati a ridosso della data delle elezioni (25 settembre). Per avere il rimborso, il connazionale dovrà provare la sua iscrizione all’Aire e di aver votato in Italia. La richiesta di rimborso va inoltrata all’ufficio consolare di riferimento.

LE AGEVOLAZIONI Per i connazionali temporaneamente all’estero o per gli iscritti Aire che entro luglio hanno optato per votare in Italia non c’è rimborso, ma la possibilità di usufruire delle agevolazioni di viaggio valide sul territorio nazionale. Ad elencarle tutte – viaggi ferroviari, marittimi e aerei, e agevolazioni autostradali – è il Ministero dell’Interno, riportando le circolari n.99/2022 e n.100/2022 del Dipartimento per gli Affari interni e territoriali – direzione centrale dei Servizi elettorali.

AGEVOLAZIONI PER L’ACQUISTO DI BIGLIETTI AEREI
In occasione delle prossime elezioni, gli elettori che voleranno con ITA Airways potranno usufruire di uno sconto sul biglietto aereo, andata e ritorno, utilizzato per recarsi presso la sede del seggio elettorale.
Lo sconto, che non si aggiunge ad altre agevolazioni già in vigore e non si applica ai voli in codeshare, è applicabile alla tariffa del biglietto di andata e ritorno, escluse le tasse e i supplementi, secondo le seguenti modalità:
50% di sconto per i voli nazionali
40% di sconto per i voli internazionali (Europa, Nord Africa e Medio Oriente)
25% di sconto per i voli intercontinentali
L’offerta è valida esclusivamente acquistando online da questa pagina previa accettazione dei cookies analitici e consentendo l’apertura del pop-up nelle impostazioni del browser. Lo sconto può essere utilizzato esclusivamente per prenotazioni contenenti 1 solo passeggero adulto.
Per prenotazioni con più passeggeri adulti è possibile usufruire dello sconto effettuando acquisti separati per ciascun passeggero.
Il biglietto a prezzo agevolato è acquistabile solamente attraverso il form di booking disponibile qui.
Al momento del check-in e dell’imbarco al passeggero verrà semplicemente chiesto di esibire la propria tessera elettorale. Qualora l’elettore ne sia sprovvisto per il viaggio di andata, sarà necessario sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva da presentare al personale di scalo. Per i viaggiatori provenienti in Italia con voli internazionali o intercontinentali è sufficiente esibire il passaporto italiano.
Al ritorno, il passeggero dovrà esibire la propria tessera elettorale regolarmente timbrata e datata dalla Sezione Elettorale, dimostrando così l’avvenuta votazione.

AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI FERROVIARI
I biglietti, con l’agevolazione per gli elettori, possono essere acquistati per viaggi da effettuare nell’arco temporale di venti giorni dal giorno di votazione. Tale periodo decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il primo giorno di votazione (compreso) e per il viaggio di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo al giorno della consultazione elettorale, questo (escluso). Pertanto, per le consultazioni del giorno 25 settembre, il viaggio di andata potrà essere effettuato dal 16 settembre 2022 e quello di ritorno non oltre il 5 ottobre 2022.
La società Trenitalia spa rilascerà biglietti nominativi di andata e ritorno, con la riduzione del 60% sulle tariffe regionali, e del 70% sul prezzo base per tutti i treni del servizio nazionale (Alta Velocità Frecciarossa e Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, Intercity notte) e per il servizio cuccette. Le riduzioni sono applicabili per la 2^ classe e per il livello di servizio standard. Tutte le info sono consultabili sul sito www.trenitalia.com.
La società Italo – Nuovo Trasporto Viaggiatori spa consentirà agli elettori di acquistare i biglietti ferroviari per viaggi da effettuarsi verso la località della propria sede elettorale di iscrizione o comunque verso località limitrofe, con una riduzione pari al 70% per l’acquisto di biglietti ferroviari emessi con le offerte Flex, Extratempo e Bordo e del 60% per l’offerta Economy.
Il rilascio dei biglietti a prezzo ridotto verrà effettuato presso le biglietterie di stazione Italo, il contact center “Pronto Italo”, e sul sito www.italotreno.it.
La società Trenord srl, operante in Lombardia, applicherà la riduzione del 60% sul prezzo dei biglietti ferroviari ai soli viaggi effettuati a tariffa regionale, in 2^ classe.
I biglietti a tariffa agevolata potranno essere acquistati presso le biglietterie di stazione e a bordo treno. Per ulteriori informazioni di maggior dettaglio è consultabile il sito www.trenord.it.

AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI VIA MARE Le società Compagnia Italiana di Navigazione spa, GNV spa, Grimaldi Euromed spa, società Navigazione Siciliana ScpA e NLG – Navigazione Libera del Golfo applicheranno agli elettori, che si recheranno a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale, la tariffa agevolata che prevede la riduzione del 60% del nolo passeggeri della sola tariffa ordinaria; nel caso di elettori che abbiano diritto alla tariffa in qualità di residenti, si applicherà la tariffa residenti, a eccezione dei casi in cui la tariffa elettori risultasse più vantaggiosa.

AGEVOLAZIONI AUTOSTRADALI L’Associazione italiana società concessionarie autostrade e trafori (Aiscat) informa che le concessionarie autostradali aderiranno alla richiesta di esenzione dal pagamento del pedaggio su tutta la rete nazionale, con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esazione di tipo “aperto”, agli elettori italiani residenti all’estero sia per il viaggio di raggiungimento del seggio elettorale sia per quello di ritorno.
La validità dell’agevolazione avrà inizio, per il viaggio di andata, dalle ore 22,00 del quinto giorno precedente quello della consultazione e, per quello di rientro, dal giorno delle operazioni di voto fino alle ore 22,00 del quinto giorno successivo alla conclusione delle operazioni stesse.

ROMA\ aise

Notizie canarie

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui