Forti restrizioni al traffico aereo da e per le Canarie sono previsti dal 19 marzo

0

Forti restrizioni al traffico aereo da e per le Canarie sono previsti dal 19 marzo.

I cittadini italiani che sono alle Canarie possono segnalare eventuali difficoltà di rientro in Italia utilizzando questo nuovo modulo .

Per assistenza, l’Ambasciata è raggiungibile attraverso l’indirizzo e-mail dedicato: madrid.coronavirus@esteri.it

Sono attivi i seguenti numeri dedicati: +34.608664867 (ore 9-16); +34.608914128 (ore 9-16); +34.639484118 (ore 13-20); +34.650419164 (ore 15.30-20).

Chi si trova in Catalogna, Valencia, Aragona e Murcia e avesse bisogno di assistenza può rivolgersi al Consolato Generale d’Italia a Barcellona.

====

Per quanto concerne la situazione in Spagna, il rischio si considera “alto”, al punto che il Governo ha decretato in data 14 marzo 2020 “lo stato di allerta” in tutto il Paese per arginare la diffusione del virus. In virtu’ di tale provvedimento, sono stati limitati tra l’altro gli spostamenti delle persone, possibili solo in alcuni casi stabiliti: a) per l’acquisito di alimenti, farmaci e beni di prima necessità; b) per recarsi presso strutture sanitarie; c) per recarsi al luogo di lavoro e fare rientro a casa; d) per tornare al luogo di residenza abituale; e) per assistere anziani, minori, disabili o persone vulnerabili; f) per recarsi presso enti bancari o assicurativi; g) per cause di forza maggiore o situazioni di necessità; h) qualunque altra attività di analoga natura, da realizzarsi ad ogni modo individualmente, a meno che non si accompagni una persona disabile o ci sia un valido motivo.

Lo stesso decreto ha ridotto i trasporti stradali, ferroviari, aerei e marittimi nella misura del 50%. Restano chiusi tutti i centri educativi di ogni ordine e grado, ristoranti, cinema, teatri. Proibite le manifestazioni popolari. Resteranno aperti gli esercizi per l’acquisito di beni di prima necessità, farmaci, stampa, corrispondenza, combustibili, materiali tecnologici, commercio telefonico, purché facciano rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro.

Nel decreto si indicano 4 Ministeri chiave a cui spetta la gestione crisi assieme alla Presidenza del Governo: Difesa, Interni, Trasporti e Sanità, con un peso preponderante per quest’ultimo. Le competenze delle Regioni (Comunità Autonome) sono state ridotte e poste sotto lo stretto coordinamento dell’esecutivo nazionale.

Le restrizioni alla libera circolazione terrestre annunciate il 16 marzo consentono, a partire dal 17 marzo, l’ingresso in territorio spagnolo solo a: cittadini spagnoli; residenti in Spagna; lavoratori transfrontalieri; persone con documentate cause di forza maggiore e non differibili necessità. Sono esclusi dalla disposizione in parola il personale diplomatico e consolare accreditato in Spagna e i funzionari delle organizzazioni internazionali con sede in Spagna. La circolazione delle merci continuerà ad essere permessa senza restrizioni.

Dal 19 marzo saranno in vigore drastiche riduzioni del traffico aereo da e per le Canarie. Qui il provvedimento.

Continua a leggere >>  dalla Cancelleria Consolare di Madrid: COVID-19 (Coronavirus): indicazioni delle Autorità spagnole ed italiane

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

35 − = 30