VIAGGI PER MINORI DI 14 ANNI MODIFICA DELLA PROCEDURA PER LA DICHIARAZIONE DI ACCOMPAGNAMENTO

0
logo-vivitenerife

logo-vivitenerifeA partire da giugno 2014 è cambiata la procedura per richiedere la dichiarazione di accompagnamento per minori.

 

Nel caso di viaggi all’estero di minori di età inferiore agli anni quattordici non accompagnati da uno dei due genitori (o da chi ne fa le veci), è necessario richiedere una menzione sul passaporto italiano o una dichiarazione di accompagnamento.

{loadposition adsense-riquadro-articoli-piccolo}I genitori o gli esercenti la potestà tutoria dovranno presentare una dichiarazione all’Autorità competente al rilascio del passaporto, che è di norma quella nella cui circoscrizione risiede il richiedente (Questura o Consolato), nella quale indicano il nome della/e persona/e o dell’ente cui il minore è affidato, chiedendo che la menzione venga apposta sul passaporto del minore o in un’attestazione separata.

Per i residenti nella circoscrizione consolare dell’Ambasciata a Madrid, l’ufficio competente a ricevere la dichiarazione ai fini della menzione sul passaporto o del rilascio dell’attestazione è solo la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata a Madrid.

La dichiarazione può essere presentata: per posta elettronica all’indirizzo passaporti.madrid@esteri.it, allegando copia di un documento d’identità; per fax al numero (+34) 915 54 66 69, allegando copia di un documento d’identità; per posta ordinaria, all’indirizzo della Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia in Madrid, Calle Agustín de Betancourt n.3 – 28003 Madrid, allegando copia di un documento d’identità; di persona, previo appuntamento da prenotare tramite la pagina web.

L’ufficio ricevente può comunque richiedere, nel superiore interesse del minore, la presenza fisica degli esercenti la potestà genitoriale.

La dichiarazione è gratuita. Le eventuali spese di spedizione a domicilio dell’attestato o del passaporto sono a carico dei richiedenti (sarà cura del richiedente trasmettere alla Cancelleria Consolare una busta preaffrancata).

La dichiarazione è di norma valida per un solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) fuori dal Paese di residenza del minore infra-quattordicenne, con destinazione determinata. Il termine massimo di validità della dichiarazione (entro cui devono essere ricomprese la data di partenza e di rientro) è di 6 mesi.

La validità non può comunque superare la data di scadenza del passaporti del minore. Nel caso di viaggi che prevedono l’attraversamento di diversi Stati, spetta agli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria valutare – sulla base delle modalità del viaggio stesso – se indicare solo il Paese di destinazione finale o tutti i singoli Paesi visitati.

Nel caso di affidamento ad un ente o compagnia di trasporto non è possibile la menzione sul passaporto e verrà rilasciata la sola attestazione. www.consmadrid.esteri.it

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

1 + 7 =