Argentina avvia i contatti con Tenerife per collegarsi al cavo sottomarino

0

Il governo dell’Argentina ha contattato recentemente il Cabildo di Tenerife, perché interessato a collegare il paese sudamericano con Tenerife, attraverso il cavo sottomarino.

Anche se non è stato ancora deciso niente, l’obiettivo del Cabildo è quello di continuare ad ampliare la propria rete di fibra ottica, che comprende già Gran Canaria, La Palma, la penisola e la costa occidentale africana. Già da alcuni anni si sta cercando di arrivare con il cavo in fibra ottica in America del Sud, sfruttando la posizione strategica di Tenerife.

Si renderebbe così possibile consolidare l’isola come punto di collegamento delle telecomunicazioni tra Africa, Europa e America. La prima strategia consisterebbe nel collegarsi ad un cavo principale tra Fortaleza (Brasile) e Lisbona (Portogallo). Tentativi precedenti non erano andati a buon fine a causa dei costi troppo elevati. Scartata questa possibilità, si lavora adesso alla possibilità di offrire ai paesi della costa orientale dell’America l’infrastruttura in fibra ottica di cui dispone Tenerife.

In questo caso, il paese o la società investitrice dovrebbe farsi carico da sola degli investimenti necessari per costruire la parte di cavo necessaria per raggiungere l’isola.

{loadposition adsense_articoli}

Seguendo questa nuova strategia, il governo argentino è quello che fino ad ora ha mostrato maggior interesse. Dopo i preliminari, entrambi i governi stanno procedendo in vista di una prima riunione ufficiale con l’obiettivo di raggiungere un accordo.

Non essendoci ancora niente di concordato, il Cabildo è naturalmente libero di arrivare ad un accordo anche con altri paesi, operatori o società che mostrino interesse per le condizioni offerte. 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

66 + = 71