Canarie. I centri commerciali chiedono l’apertura anche la domenica e i festivi

0

Le grandi aree commerciali delle Canarie hanno le idee chiare: bisogna aprire le domeniche e i festivi.

Gli imprenditori assicurano che su questa questione non ci sono dubbi, considerandola la miglior sfida per dinamizzare l’economia. Gli imprenditori ritengono che in questo modo si risponda ad una richiesta dei cittadini che decidono altrimenti di acquistare su Internet, senza limiti di orario. Inoltre, le aziende continuano a investire nella logistica, acquistando grandi superfici per i fornitori e i prodotti locali in grado di offrire qualità.

Le aziende al dettaglio che operano nell’arcipelago sono convinte della necessità di aprire gli esercizi commerciali di domenica, come evidenziato durante il “Primer Foro sobre Retail” – Commercio al Dettaglio – svoltosi alle Canarie. Durante l’evento, si sono incontrate per la prima volta quattro società di spessore nazionale e internazionale operanti nel settore: Alcampo, Carrefour, Leroy Merlín, El Corte Inglés.

Tutte hanno definito il turista come colui che chiede orari di apertura senza limiti, anche domeniche e festivi, perché sono proprio i consumatori a regolare il mercato. Mantenere i negozi aperti la domenica contribuirebbe secondo alcuni a dare un ‘immagine più dinamica della località turistica. Se l’economia si basa principalmente sul turismo, è impensabile secondo alcuni imprenditori non aprire la domenica.

Numerosi sarebbero i benefici, tra cui un aumento dei contratti di lavoro di quasi il 10%, oltreché misure concrete per contrastare la concorrenza degli acquisti effettuati su Internet, disponibili tutto l’anno, 24 ore al giorno.

In futuro le Canarie potrebbero rappresentare una simbiosi tra gli acquisti su Internet e quelli fatti in loco, dove il cliente è l’ultimo ad avere decisione in materia.

{loadposition adsense_articoli}

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

99 − 96 =