Commissione tecnica per coordinare le oltre 270 biblioteche canarie

0

La “Ley del libro” prevede una commissione tecnica per coordinare le oltre 270 biblioteche canarie

 

Il presidente del Governo delle Canarie, Fernando Clavijo, si è incontrato recentemente con un’ampia rappresentazione di operatori del settore, per renderli partecipi alla redazione della “Ley Canaria del Libro y las Bibliotecas”.

Ha ringraziato per la risposta positiva delle amministrazioni, delle università canarie, delle associazioni di editori, librai e bibliotecari, per la loro indispensabile collaborazione all’elaborazione di questa normativa, la cui bozza sarà disponibile nel 2017. Si sta lavorando ad un testo adeguato alle esigenze del XXI secolo, partendo da una nuova concezione del libro, come anche della definizione di lettura, dove dare maggior peso alla lettura stessa come strumento basilare per lo sviluppo della personalità e come strumento per socializzare.

Di fatto, uno strumento fondamentale per la formazione e la convivenza democratica e per lo sviluppo della società dell’informazione, che si trasforma in conoscenza e capacità, che si ottengono grazie all’abitudine alla lettura.

{loadposition adsense_articoli}

La legge riconoscerà la diversità di formati che il concetto di “libro” è in grado di offrire, adattandosi alla nuova realtà, riconoscendo il lavoro dei diversi protagonisti, includendo scrittori e autori, traduttori, illustratori e correttori e la promozione di questa industria culturale, con i librai nel ruolo di veri agenti culturali. Uno degli obiettivi è la creazione di un sistema bibliotecario unico delle Canarie, che includa le oltre 270 biblioteche esistenti nell’arcipelago, tra le universitarie, municipali, insulari, amministrative, specializzate, oltre ai centri di documentazione, alle biblioteche dei centri d’insegnamento non accademico, tutte coordinate da una commissione tecnica che garantisca la complementarietà e la collaborazione di tutti gli attori del sistema.

Il percorso iniziato s’intende come un avanzamento verso l’elaborazione della bozza di legge.

 

Fino ad ora ci sono stati quattro incontri nei mesi di giugno e luglio, nelle isole di Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura e Lanzarote con bibliotecari, librai, università, distributori e associazioni di settore. 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui