Gli scienziati di Involcan: Sapienza Canaria per il Mondo

0

Gli scienziati di Involcan hanno cooperato nel 2016 nei progetti, di sette paesi differenti.

Ricercatori dell’Instituto Volcanológico de Canarias (Involcan), società dipendente del Cabildo de Tenerife, hanno collaborato durante lo scorso anno, in alcuni lavori relativi al fenomeno vulcanologico di Capo Verde, Etiopía, Filippine, Giappone, Kenia, Nicaragua e Nuova Zelanda. Gli scienziati hanno presentato i risultati delle loro ricerche nel congresso internazionale che è stato celebrato a Vienna (Austria), Puerto Varas (Chile) e San Francisco (Stati Uniti), come ha informato il Cabildo de Tenerife, che ha presentato un bilancio dei lavori di Involcan.

La presentazione è stata realizzata da il consigliere responsabile dell’area Tenerife 2030, Antonio García Marichal; il coordinatore scientifico di Involcan, Nemesio Pérez e l’ investigatore dell’ Instituto Pedro A. Hernández.

Nemesio Pérez ha affermato che il lavoro di cooperazione aiuta a favorire lo scambio di conoscenze ed esperienze con altri gruppi vulcanologi e intensificare la cooperazione come metodo di lavoro, generare un’economia basata sulla conoscenza scientifica e tecnologica.

Peter A. Hernandez ha spiegato che “queste azioni sono servite a contribuire alla formazione di altri scienziati, ma anche ad educare noi stessi”.

{loadposition adsense_articoli}

 

Il lavoro di cooperazione scientifica svolta a Capo Verde, in collaborazione con l’Università di Capo Verde (UniCV), è stato concentrato sui sistemi vulcanici dell’isola di Brava e Fogo e la registrazione di un aumento delle emissioni di anidride carbonica (CO2 ) nel cratere del Pico do Fogo nel mese di settembre 2016.

 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

5 + 3 =