Gran Canaria. Kiessling vuole un hotel di 20 piani

0

Il municipio di Las Paslmas de Gran Canaria ha confermato l’interesse della famiglia Kiessling, proprietaria del Loro Parque, per la costruzione di un hotel di 20 piani vicino all’acquario dell’ Istmo, magazzini per aiuti umanitari.

Il permesso di costruire la struttura alberghiera sarebbe legato all’impegno del gruppo di imprese di permettersi il trasferimento delle navi cariche di aiuti umanitari.

La sua demolizione e successiva costruzione all’interno dell’area portuale hanno un costo dai sei agli otto milioni di euro, secondo le stime preliminari fatte dall’Autorità Portuale e trovare una fonte esterna per finanziare le prestazioni è diventata una delle chiavi per il futuro dell’Istmo.

Pertanto, nei colloqui sulla costruzione dell’acquario, è stata chiarita la possibilità che la famiglia Kiessling potrà avere il permesso di costruire e gestire l’albergo, solo se sarà ricostruito l’acquario di aiuti umanitari, come ha specificato l’area dell’ Urbanismo del Consistorio di Gran Canaria

L’altezza massima che potrà raggiungere l’hotel sarà di 20 piani quasi come l’hotel AC, che ha 26 piani.

{loadposition adsense_articoli}

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui