Il mondo del golf. Le frasi celebri dei più famosi golfisti

0

Il mondo del golf. Le frasi celebri dei più famosi golfisti

Chi Chi Rodriguez, golfista:” Il golf è il più grande divertimento possibile senza doversi svestire”;

Tiger Woods, golfista:”Moe Norman e Ben Hogan sono gli unici giocatori che hanno letteralmente posseduto il loro swing. E anche io vorrei possederlo come loro”;

Clint Eastwood, attore regista:” Tutti i politici dovrebbero giocare a golf. E’ uno sport che ti insegna a capire chi hai di fronte e soprattutto a controllare le tue emozioni”;

Ed Furgol, golfista: “Tutti hanno due swing: uno splendido swing di pratica e quello scherzo della natura con cui colpiscono la palla. Per cui non serve a un accidenti a niente ne a me né te badare allo swing di pratica”;

La leggenda di Bagger Vance:”Le tue mani sono più sagge di quanto lo sarà la tua testa”;

Tom Watson, golfista: “Non avevo un gran talento, ma semplicemente lavoravo più sodo degli altri”;”

Jack Benny, attore: “Datemi le mie mazze da golf, un po’ d’aria fresca e una bella ragazza, e potete tenervi le mazze e l’aria fresca”

Jack Nicklaus, golfista: “La fiducia in se stessi è il fattore più importante in questo gioco e, indipendente dal proprio talento, c’è un solo modo per conquistarla e conservarla: allenarsi”;

Arnold Daly, attore:”Il golf è come una storia d’amore: se non lo prendi seriamente è divertente, se lo prendi troppo seriamente ti spezza il cuore”;

Jimmi Demaret:” Il golf e il sesso sono due delle poche cose in cui puoi divertirti anche se non sei bravo”;

Jonni Miller, golfista:”Il golf è per il 90% ispirazione e per il 10% sudore”;

Bernard Darwin, scrittore:” Il golf non è un funerale, anche se entrambi possono essere occasioni molto tristi”;

Jack Nicklaus, golfista:” Più vecchio diventi, più forte sarà il vento e sarà sempre contro”;

Dave Hill, scrittore:” Il golf è il gioco più difficile del mondo a cui giocare e il più facile a cui imbrogliare”;

Severiano Ballesteros, golfista:” Mi piacerebbero dei fairway più stretti , così tutti giocherebbero dal rough e non solo io”;

Bob Hope, attore:” Chi segue uno sport si diverte, chi lo pratica si svaga, chi si applica davvero gioca a golf”;

Tommy Bolt, golfista:” Il golf è uno sport in cui forza d’animo, determinazione incrollabile e cieca devozione non vi procureranno altro che un’ulcera”;

Bruce Lansky, poeta: “Ricordo sempre il giorno in cui ho giocato in meno di 90 colpi. Ho bevuto un paio di birre in club house, ero così eccitato che mi sono scordato di giocare le seconde nove buche”;

Moe Norman, golfista:” Speranza e paura, speranza e paura: ecco come la gente gioca a golf. Ma non io: io vedo felicità, vedo felicità”;

Larry Nelson, golfista:” Per tutta la mia carriera non ho mai pensato un granchè mentre eseguivo un colpo da golf: era diventato praticamente automatico e senza sforzo”;

Tom Watson, golfista: “Imparare ad approcciare e puttare: ecco come si migliora l’arte di segnare degli ottimi score”.

Buon golf a tutti.

ezio-tmb Ezio Paschini

Il Mondo del golf e non solo….

VIRGOLITE. La virgola, solo in Italia, era stata tolta su richiesta di molti giocatori e circoli.

Pertanto, uno poteva consegnare lo score siglando un N.V.. In questo modo il giocatore non prendeva la virgola.

L’EGA ha scritto alla Federazione Italiana Golf precisando che la virgola, a partire da fine anno, dovrà essere reintrodotta. Si è scatenato un polverone e il Presidente Chimenti ha affermato:” Finché io sarò seduto su questa sedia, indietro non si torna. Tranquilli!”.

Siamo al solito “papocchio”. Speriamo di non fare la solita figura dei (soliti), personalmente ritengo di alcuni: “Italiani”. Ne riparleremo sicuramente.

Dal 1° gennaio 2016 – anno olimpico – il BELLY PUTTER e il BROOMSTIK, sono stati inseriti dalla USGA e R&A, tra i bastoni non più regolari. Pertanto molti campioni, quali Adam Scott e Bernard Langher, per portare due esempi, dovranno tornare ai tradizionali putter. La questione tra i putt Belly e Broomstik e quelli tradizionali va avanti da moltissimi anni. Il campione Gary Player lo ritiene “un abominio”. Mentre il campione Tiger Woods, non nasconde la sua soddisfazione affermando:” Sono contento che li abbiano aboliti. Ritengo che il golf sia un gioco tanto di tecnica quanto di nervi ed è fondamentale che si esegua uno swing con 14 bastoni, non 13″. Su questa affermazione non posso che concordare.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui