Il Sud di Tenerife diventa la Piccola Italia delle Canarie

0

Il Sud di Tenerife diventa la Piccola Italia delle Canarie

Nel solo Comune di Arona risiedono più di 10.000 italiani, il 23% dei residenti stranieri; anche ad Adeje e Granadilla è la comunità straniera più numerosa

L’esplosione demografica del Sud di Tenerife indica in Arona la Terra Promessa per coloro che giungono da fuori alla ricerca di un’opportunità, come rivelano le cifre diffuse dall’anagrafe comunale. Quasi la metà della popolazione (il 46%) viene dall’estero, per la maggior parte dai Paesi dell’Unione Europea, rendendo questa località la più cosmopolita di Spagna e d’Europa: nei suoi 82 Km² convivono nientemeno che 123 nazionalità provenienti dai cinque continenti.

Ma la nazionalità che conduce di gran lunga la classifica degli arrivi dei cittadini forestieri negli ultimi anni è quella italiana, che in brevissimo tempo ha tolto il primato a inglesi, tedeschi e belgi. 10.253 cittadini italiani risiedono infatti stabilmente ad Arona, il 23% degli stranieri e più del 10% dell’intera popolazione del Comune.

“Basta passeggiare un po’ per Los Cristianos o bere qualcosa in un bar per rendersi conto che la lingua più parlata è di gran lunga l’italiano”, spiegavano ieri al nostro giornale diversi commercianti di questa popolare località costiera. La colonia italiana residente ad Arona proviene da tutto lo stivale e supera numericamente la popolazione di 13 comuni di Tenerife e quella dell’intera isola del Hierro.

Sono attratti dalla prospettiva di un lavoro e dal costo della vita più basso, ma anche dalla cultura non troppo diversa, dai costumi e dal clima. Cercano e trovano un’occupazione soprattutto nel settore dei servizi: ristorazione, bar-caffetteria, alberghiero e commercio.

Anche il nome del municipio li fa sentire a casa, dal momento che “Arona” è il nome di una cittadina piemontese nel comune di Novara, con la quale è stato creato un gemellaggio tra Comuni. Anche altri comuni del Sud come Adeje, Guía de Isora, Santiago del Teide, San Miguel de Abona e Granadilla hanno riscontrato un aumento di residenti italiani: secondo dati ufficiosi si tratterebbe di più di 20.000 abitanti italiani.

La classifica delle 10 nazionalità più numerose di Arona è condotta dagli spagnoli (51.415), seguiti da italiani (10.253), britannici (7.529), tedeschi (2.340), belgi (2.036), cinesi (1.893), marocchini (1.626), cubani (1.482), senegalesi (1.186) e venezuelani (1.182).

Una curiosità: l’elenco comprende nazionalità rappresentate da un solo abitante, come nel caso di Afghanistan, Burundi, Cipro, El Salvador, Kirghizistan, Liberia, Liechtenstein, Madagascar, Mongolia, Corea del Sud, San Marino, Uzbekistan e Zambia.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

68 − 66 =