Il sud di Tenerife ha ricordato le vittime del crollo della palazzina di Los Cristianos

0

Il sud di Tenerife ha ricordato le vittime del crollo della palazzina di Los Cristianos, avvenuto il 14 aprile 2016, nel suo primo, triste, anniversario.
Decine di persone di diverse nazionalità e di distinte località dell’isola, hanno mostrato il loro appoggio ai familiari delle vittime decedute nel crollo dell’edificio 

de la calle Amalia Alayón, 12 in Los Cristianos.

Durante l’emozionante e semplice atto, presenziato dal sindaco di Arona e da tutti i consiglieri in rappresentanza dell’intero municipio, gli assistenti, hanno depositato dei fiori nel muro perimetrale, quello che oggi delinea il luogo della disgrazia.
Presenti all’atto in rappresentanza della comunità italiana vi erano, il Console Onorario d’Italia Silvio Pelizzolo, Guido Gianoli Presidente dell’ABIC Associazione Benefica Italo Canaria e il nostro direttore Antonina Giacobbe.
Si è mantenuto un minuto di silenzio, esattamente  nell’ora esatta in cui avvenne il crollo, alle 09:31, in ricordo delle sette persone decedute e che furono, una donna di 77 anni e un uomo di 41 anni di nazionalità italiana, un uomo di 72 anni finlandese, una donna di nazionalità spagnola di 71 anni, un residente e originario di Los Cristianos di 56 anni, una donna di 29 anni di nazionalità spagnola, Asturia e una donna di 41 di nazionalità marocchina.

Oltre alle sette vittime, tre persone rimasero ferite… in quel 14 aprile del 2016.

La redazione.

tenerife-crollo-palazzina.jpg

{loadposition adsense_articoli}

 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 85 = 91