l’ONU riconosce l’impegno delle Canarie contro il punteruolo rosso

0

Il direttone generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per la Alimentación y la Agricultura (FAO), José Graziano da Silva, ha riconosciuto l’impegno per prevenire la radicazione del punteruolo rosso nelle palme delle Canarie, primo territorio che si è liberato dei suoi effetti devastanti.

Come ha informato la Consejería de Agricultura del Gobierno canario, nel quadro della conferenza sul controllo di questo parassita, tenutosi a Roma, il capo della FAO ha indicato l’arcipelago delle Canarie come un esempio che “attraverso un potente programma con le risorse del caso, con la pianificazione sistematica, un buon coordinamento e la partecipazione di tutte le parti interessate, è possibile sradicare questo insetto”.

Le Canarie sono state dichiarate una zona liberata da questo insetto nel 2016, dopo che sono trascorsi tre anni, da quando l’ultimo esemplare è stato catturato sull’isola di Fuerteventura.

{loadposition adsense_articoli}

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 14 = 24