Più stai su Facebook, peggio ti senti

0

Usare di frequente Facebook può essere associato alla diminuzione del benessere: lo sostiene un rigoroso studio che considera diversi fattori. Cosa ci succede quando ogni mattina, spesso ancora prima di alzarci dal letto, clicchiamo su quella iconcina blu?

In questi anni si sono sprecate le ricerche sulle interazioni dei social network, che hanno un lato positivo e uno negativo, si sa: avere relazioni forti con gli altri fa bene all’essere umano, isolarsi invece fa male. La questione è che nessuno ha mai capito bene quanto pesi l’interazione online, ma uno studio americano ha cercato di considerare in modo più esteso queste interazioni giungendo alla conclusione che contribuiscono a un generale abbassamento del benessere, anche se è complicato spiegare come e perché accade. Negli anni passati si sono letti sondaggi e ricerche di tutti i tipi su questo tema, ma campioni poco rappresentativi, metodi empirici o di autovalutazione hanno sempre fatto di tutti o quasi gli studi su Facebook, che lo accusavano alternativamente di fare bene o male, oppure niente, parole utili ai titoli della stampa. Lo studio di un gruppo di ricercatori della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Oxford rappresenta invece un buon tentativo, strutturato, rigoroso, di analizzare gli effetti del social sull’umore delle persone partendo dalla sfida di raccogliere dati considerando solo le interazioni tramite lo schermo, senza paragoni con le relazioni sociali in carne e ossa.

Quando si analizza un social network si deve considerare, spiegano i ricercatori, che le persone tendono a mostrare gli aspetti più positivi della loro vita sui social media, inoltre è possibile per un individuo, di converso, credere che quello che vedono presentata dagli altri sia una vita migliore della loro. Da qui lo scetticismo generale sul giudizio che vuole l’uso dei social portare alla depressione: potrebbe essere che le persone con minore benessere siano più propense a usare i social media, piuttosto che i social media determinino un minore benessere.

Inoltre, altri studi hanno trovato che l’uso dei social media ha un impatto positivo sul benessere attraverso un maggiore sostegno sociale e il rafforzamento delle relazioni del mondo reale.

Marco Viviani webnews.it

{loadposition adsense_articoli}

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

5 + 2 =