Santa Cruz de Tenerife: controllo per i cani potenzialmente pericolosi

0

L’Assessora alla Sicurezza di Santa Cruz, Zaida González, ha fatto appello al senso di responsabilità dei proprietari di cani, chiedendo anche la collaborazione della cittadinanza nel denunciare qualsiasi comportamento inappropriato alle autorità del municipio. González ha voluto coinvolgere recentemente la cittadinanza, chiedendo la collaborazione di tutti per controllare che l’ordinanza sulla protezione e il possesso di animali, in particolare di cani potenzialmente pericolosi, venga rispettata.

In tal senso, l’assessora ha voluto ricordare che è obbligo del proprietario del cane, o di colui che accudisce una razza con queste caratteristiche, essere in possesso di una licenza e di avere regolarmente iscritto l’animale nell’apposito registro con i dati identificativi del proprietario e del cane.

Allo stesso modo, González ha richiesto la collaborazione dei cittadini per denunciare qualsiasi comportamento indebito da parte dei proprietari di cani pericolosi, contribuendo in questo modo alla sicurezza e ad una civile convivenza nella città.

L’assessora ha confermato che un cane potenzialmente pericoloso non può circolare sciolto per nessuna ragione nei luoghi pubblici, se non con guinzaglio rigido, di lunghezza inferiore a 2 metri e protetto da museruola, ed essere controllato continuamente dal proprietario, che dovrà essere maggiorenne e non portare più di un cane.

Fondamentale diventa per ogni cittadino prendere coscienza del proprio ruolo: i proprietari di questi animali nel rispettare a pieno l’ordinanza, ma anche tutti i cittadini, che dovranno avvisare le autorità se osservano comportamenti che possono minacciare la sicurezza dei singoli come della collettività.

{loadposition adsense_articoli}

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 72 = 76