Storia della festa di San Sebastián ad Adeje

0

Storia della festa di San Sebastián ad Adeje. La storia della festa di San Sebastián ad Adeje inizia nei primi anni del 18° secolo in un luogo di culto precedente alla Conquista e, nel corso degli anni, si è evoluta insieme ai cambiamenti sociali e all’ambiente stesso in cui si celebra.

Fin dall’inizio è stata una festa legata ai lavori e agli animali del campo. Molti contadini e allevatori,  non solo di Adeje ma di tutto il sud e persino dell’isola, si unirono a questa festa facendola propria.

La venerata scultura di San Sebastián di Adeje, portata al comune su richiesta del parroco Eulogio Gutiérrez Estévez (1851-1917), originario di Icod de los Vinos e che trascorse 17 anni ad Adeje, ha commemorato cento anni di storia nel 2016. A questa immagine sono attribuiti numerosi miracoli. Ancora oggi sono molte le persone che ricorrono a San Sebastián de Adeje nella speranza di una rapida cura per i loro disturbi o per chiedere un favore o mantenere una promessa.

Allo stesso modo, uno degli eventi rilevanti di questa festa ebbe luogo il 20 gennaio 1916, quando la nuova immagine di questo Santo, realizzata nella casa Birillo a Valencia, fu trasferita in processione dalla Parrocchia di Adeje all’eremo di San Sebastián. Giunti sulla costa, si celebrò la Santa Messa, come riporta la Gazzetta di Tenerife e a seguire una grande festa per onorare la preziosa scultura del Santo. Quindi fu organizzata la processione verso la spiaggia, seguita da un pasto abbondante e da una cavalcata con più di cento cammelli e animali da soma. Più di 2.000 persone furono presenti a questa cerimonia.

La storia della festa di San Sebastián ad Adeje inizia nei primi anni del XVIII° secolo

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui