Tenerife. Il porto de Los Cristianos inserito nella Rete Transeuropea di Trasporti

0

Con l’incorporazione alla RTE-T sarà possibile ottenere accesso ai fondi europei, come quelli previsti nel CEF (Meccanismo per collegare l’Europa), e destinati allo sviluppo della RTE-T.

Il Ministro per le Infrastrutture, Iñigo de la Serna, ha confermato l’inserimento del Porto de Los Cristianos in Tenerife, nella Rete Transeuropea di Trasporti oltre che del Centro Intermodal de Transporte y Logística de Vitoria-Gasteiz, e del Centro de Transportes della città di Burgos.

In un comunicato del Ministero, si conferma anche l’inserimento nella rete dei Terminal di Silla e Fuente de San Luis a Valencia, deliberata dalla Commissione Europea su richiesta dello stesso Ministero. In totale la Commissione ha approvato l’inserimento di 24 nuovi nodi all’interno del territorio dell’UE. Il Ministero per le Infrastrutture aveva richiesto l’inserimento lo scorso dicembre 2015 e la Commissione ha ritenuto che questi terminal e lo stesso porto abbiano il traffico minimo necessario per essere incorporati alla rete.

Con l’approvazione della Commissione si avvia un periodo di riserva di due mesi del Parlamento e del Consiglio, durante i quali potranno presentare eventuali obiezioni. gomeranoticias.com 

{loadposition adsense_articoli}

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 1 = 3