Tenerife in Messico: modelli di interculturalità, convivenza, partecipazione cittadina

0
mappa-messico-tmb

mappa-messico-tmb

Il Cabildo di Tenerife ha partecipato al “Encuentro de Ciudades Interculturales” svoltosi in Messico lo scorso settembre e dove la corporazione insulare ha avuto modo di condividere la propria esperienza in merito ad attività ed iniziative relative alla diversità culturale, che stimolano e rafforzano la partecipazione cittadina.

 

Questo incontro è stato sostenuto dal Consiglio d’Europa e dalla Organizzazione degli Stati ibero-americani, ed inaugurata dal capo di Governo di Città del Messico, Miguel Ángel Mancera.

{loadposition adsense-riquadro-articoli-piccolo}La RECI (Red Española de Ciudades Interculturales) ha scelto Tenerife e il suo Cabildo per rappresentare la Spagna in questo incontro internazionale, che ha avuto come obiettivo principale quello di porre le basi di una struttura euro-iberoamericana per quei territori che promuovono al loro interno un approccio interculturale, una delle sfide della società moderna, considerato che il carattere multiculturale dei territori continuerà a crescere, in particolar modo nelle aree urbane, protagoniste delle migrazioni internazionali.

A questo incontro hanno partecipato la consigliera alle Politiche di Partecipazione Cittadina e per le Relazioni con il Pubblico del Cabildo di Tenerife, Coromoto Yanes, il professore titolare della cattedra di Geografia Antropica dell’Università de La Laguna, e anche il direttore dell’Osservatorio sull’Immigrazione di Tenerife OBITen, Vicente Zapata.

Erano presenti anche rappresentanti di sette paesi: tre europei (Regno Unito, Portogallo e Spagna), e quattro americani (Messico, Brasile, El Salvador, Ecuador).

Coromoto Yanes ha sottolineato come, attualmente, la sfida principale del governo insulare consista nell’assicurare la convivenza nella diversità e nel rafforzare la coesione sociale, rendendo sempre più partecipe la cittadinanza nei processi decisionali e nello sviluppo di attività relative alla gestione della diversità.

Vicente Zapata ha focalizzato i punti salienti dei diversi progetti che si stanno realizzando nell’isola in chiave interculturale, attraverso processi partecipativi promossi dal Cabildo di Tenerife, in collaborazione con l’Universidad de La Laguna e la sua Fundación General.

Contemporaneamente, ha esposto alcune proposte per la creazione della rete euro-iberoamericana delle città interculturali, particolarmente interessanti per l’isola di Tenerife, e che servirebbero a stimolare l’intercambio di esperienze tra territori che condividono obiettivi ed aspirazioni, in particolar modo per quelle che pongono l’accento sull’azione collettiva e la partecipazione sociale nel proprio contesto locale.

Questo importante evento e soprattutto le sue ripercussioni, consentiranno di proseguire verso l’approfondimento della storica relazione tra Tenerife, i territori europei e iberoamericani, allargata al presente ed estesa anche alle aree africane più vicine.

Durante l’incontro è emersa con chiarezza la consapevolezza, sia dal punto di vista teorico che pratico, che le migrazioni costituiscono un importante fattore di cambiamento e progresso.

Allo stesso tempo, è chiaro che la diversità suppone una maggior apertura e nuove opportunità, maggior creatività ed innovazione sociale, perchè resta fondamentale riconoscere che la sfida dell’interculturalità si affronta passo dopo passo, coinvolgendo tutti i protagonisti di ogni realtà locale, vecchi e nuovi residenti, motivo per cui si invitano le città ad essere inclusive ed accoglienti, perchè riuscire a gestire la diversità vuol dire ottenere risultati positivi.

Le strategie orientate a promuovere un’adeguata gestione della diversità devono accompagnarsi a politiche di uguaglianza.

In tal senso, i rappresentanti del Cabildo di Tenerife hanno sostenuto la necessità di definire in maniera partecipativa queste strategie, nell’ottica di una prospettiva più ampia, che stimoli processi d’integrazione e sappia indirizzare il contributo di tutti i fattori ed attori sociali.

mappa-tenerife-1

 

mappa-messico

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

5 + 1 =