Tenerife. Progetto per controllare le colonie feline in Arona

0

Si comincerà con la disposizione di sette casette per conoscere la popolazione reale degli esemplari abbandonati, per procedere poi alla sterilizzazione, effettuare controlli veterinari e garantire una alimentazione adeguata.

L’assessorato all’Ambiente del Comune di Arona ha avviato un progetto pilota per controllare le colonie feline, un’iniziativa che verrà sviluppata assieme all’associazione animalista Live Arico. Anzitutto verranno installate casette per il cibo, per abituare i gatti ad andare a mangiare lì, per poter poi effettuare un censimento reale e procedere alla cattura per effettuare la sterilizzazione, e lasciarli quindi nuovamente liberi.

Il controllo diventa importante per evitare problemi di salute pubblica, ma la premessa essenziale è che gli animali non soffrano nessun tipo di maltrattamento e per questo è necessaria la collaborazione di tutti i cittadini, per aiutare ad identificare gli animali e per evitare che i gatti randagi vengano alimentati altrove, facendo si che si dirigano alle casette preposte per la loro alimentazione.

Verrà attuato un piano di sterilizzazione secondo la soluzione prevista dall’Organizzazione Mondiale della Salute, e relativa allo stato di salute e controllo demografico nelle colonie di gatti randagi, che torneranno liberi una volta effettuati i controlli veterinari.

Le persone interessate sono invitate a rivolgersi alla rete di volontari Cat Colony Project, registrandosi prima come volontari di una colonia, collaborando quindi alla cattura e al trasferimento, o anche con l’adozione o l’affido temporaneo di animali salvati.

Per ulteriori informazioni, chiamare il numero 603 720 875 o mandare una e-mail a live.cats.colony@gmail.com.

{loadposition adsense_articoli}

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

97 − = 91