Trekking e la Montaña Blanca

0
montana-blanca-dett

Trekking e la Montaña Blanca. Forse a Tenerife, uno dei sentieri più belli ed affascinanti che si possono incontrare nel nostro meraviglioso Parco Nazionale del Teide è quello relativo alla Montaña Blanca.

Personalmente consiglio a tutti coloro che sono amanti del trekking di farlo, IO l’ho fatto e posso dire che ne vale veramente la pena in una giornata magari non troppo assolata in quanto non essendoci vegetazione il caldo si fa sentire ed è consigliabile portarsi dietro una protezione solare alta, acqua e una giacca con relativo cappuccio nei giorni di vento.

Parcheggiate l’auto proprio nello spiazzo adiacente all’inizio del sentiero e qui iniziate ad avventurarvi in un paesaggio completamente unico nel suo genere sembra di essere in un altro pianeta, anche all’interno del parco stesso, perché non vi è dubbio, verrete ben presto rapiti dai colori e dalla quasi totale assenza di vegetazione, intorno a voi.

{loadposition adsense-riquadro-articoli-piccolo}La Montaña Blanca a Tenerife, è un edificio geologico ai piedi del vulcano Teide e come abbiamo detto, di origine vulcanica, infatti se ne può vedere la struttura a forma di cono anche se non molto pronunciata, come altri coni vulcanici che possiamo incontrare nella zona de Las Cañadas del Teide.

Si originò nel periodo vulcanico di formazioni Postmiocenas o Series Recientes I, II e III e, che insieme ad altri siti forma il cosi detto Edificio Pico Viejo-Teide.

La formazione di questa bellissima ed affascinante montagna dai colori davvero bizzarri, che vanno dal rosso più accesso con tutte le relative sfumature, fino a toni più delicati di color giallo-biancastri, è dovuta all’accumulo di piroclastici, parola che deriva dal greco, pyr (fuoco) e klastó[s], (spezzato).

Una volta giunti al suolo i piroclasti prendono il nome di tefriti, concretamente pomici piroclastiche di composizione acida di diverse forme e dimensioni, le loro principali caratteristiche sono la porosità e la leggerezza le quali rendono questo materiale vulcanico in grado di galleggiare nell’acqua.

Un’ attrazione molto interessante dal punto di vista geologico, dislocate un po’ qua un po’ là nella zona, sono le così dette “Uova del Teide o Snowballs” formazioni di lava pietrificata di colore scuro dalle dimensioni notevoli, vi posso dire che alcune sono davvero grandi e sembrano proprio delle gigantesche palle di neve, peccato che pesano diverse tonnellate.

La Montaña Blanca di Tenerife, arriva ad una altezza massima di 2750 metri slm, non è proprio un gigante, se si considera che già la sua base si aggira intorno ai 2000 metri quindi è un trekking di media difficoltà anche se si deve essere abituati all’aria un poco rarefatta e a fare salite abbastanza impegnative, ma vi posso assicurare che lo sforzo vale davvero la pena in quanto facendo una panoramica a 360 gradi si può ammirare un gran bel pezzo di costa di Tenerife sempre protetti dal Papà Teide e godere di una delle cose che non hanno prezzo, il silenzio.

Diego Lorenzoni.

Veduta della Montaña Blanca e delle “Uova del Teide”, sullo sfondo il vulcano Teide.

 

montana-blanca-med

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui