VIDEO Diego Pucci appassionato di Trekking ci accompagna al El Roque Imoque a Tenerife

0

VIDEO Diego Pucci appassionato di Trekking ci accompagna al El Roque Imoque a Tenerife

Bentrovati e pronti per immergerci in colori che avvolgono Tenerife Sud, solo dopo giorni di pioggia. El Roque Imoque si trova all’inizio del Gran Recorrido 131 e sarà proprio questa, la nostra destinazione.

!Camminate sempre in compagnia! 
Quelli che vedrete saranno tragitti che ho già fatto decine di volte, quindi li affronterò da solo, essendo già a conoscenza di durata, difficoltà e punti critici del percorso.

Il GR131 è il sentiero che con i suoi circa 90 km, collega Arona al bosque de la Esperanza. Per fortuna ci sono modi per poterlo affrontare a piccole dosi e uno dei percorsi è il Roque Imoque. Il sentiero comincia proprio nello stesso punto del Roque del Conde, già affrontato assieme negli episodi passati.

Cominceremo parcheggiando in Calle Viento de Arona, seguendo le indicazioni Rosse e Bianche che, ci porteranno proprio ai piedi del Roque Imoque, per poi ridiscendere seguendo il sentiero del Topo, che costeggia il barranco del Rey. Questa zona è conosciuta come il regno dell’antico Mencey Ichasagua, l’ultimo Mencey di Tenerife che lottò contro la colonizzazione spagnola e, simbolo della ribellione del popolo Guanche.

Queste terre erano coltivazioni di cereali, lo dimostrano la presenza di grotte, credo utilizzate come depositi per i raccolti, e la presenza di las Eras, cerchi concentrici di pietre dove, si collocava il raccolto di cereali, pronto per essere battuto con dei pali di legno, per poter separare il cereali dalla pianta e produrre il Gofio, mix di farine prodotto tipico delle Canarie.

Dopo svariati giorni di pioggia, le terrazze delle ex coltivazioni si sono colorate di verde, ed è proprio per questa rarità che ho desiderato visitare questa zona in questo periodo. Le immagini parlano da sole, e chi vive al Sud di Tenerife, sa bene quanto sia bello vedere questo cambiamento del paesaggio.

Vi lascio alle immagini di questi luoghi affascinanti e buona escursione virtuale. Ci vediamo alla prossima avventura.

Diego

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui