Governo spagnolo: le entrate relative ai contributi previdenziali superano le previsioni

0
379

Governo spagnolo: per la prima volta negli ultimi dieci anni le entrate relative ai contributi previdenziali superano le previsioni

Il Ministero del Lavoro ha confermato che se la riscossione netta dei contributi previdenziali continuerà al ritmo attuale. Quest’anno, per la prima volta dal 2008, la previsione sarà superata e potrebbero entrare nelle casse dello stato oltre 115 miliardi di Euro, cifra record. Le entrate nette dei contributi previdenziali sono pari a 40 miliardi di Euro, come confermano i dati raccolti fino allo scorso aprile.

L’importo raggiunto equivale al 34,95% della previsione relativa alle entrate totali, fissate a 114,915 milirdi di Euro. In base alle proiezioni relative al resto dell’anno, l’utile netto dei soli contributi previdenziali potrebbe addirittura raggiungere i 120 miliardi di Euro. Va sottolineato che la previsione fornita dall’Esecutivo è la stessa dell’anno precedente, per via dell’estensione del bilancio. Per avere un dato simile, bisogna tornare al 2008, anno in cui le entrate raggiunsero il 102,15% dei contributi previdenziali, pari a circa 107 miliardi di euro.

La Ministra del Lavoro, delle Migrazioni e della Sicurezza Sociale, Magdalena Valerio, aveva già confermato questa tendenza, dichiarando recentemente che l’aumento del salario minimo interprofessionale (SMI) del 22,3% quest’anno ha portato ad un aumento delle basi minime e “questo sta facendo sì che le entrate contributive, fino ad ora, vadano molto bene, anche al di sopra delle previsioni di crescita iniziali”.

Il direttore generale della Tesoreria Generale della Sicurezza Sociale, Javier Aibar, ha anche osservato che le entrate superano già le uscite, una notizia molto positiva per il sistema paese.

puentingasesores.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 17 = 22