Gran Canaria: nelle zone montane il lavoro c’è, ma la gente non ci va

0
3793

Gran Canaria: nelle zone montane il lavoro c’è.

La presidentessa dell’Asociación Insular de Desarrollo Rural de Gran Canaria (Aider Gran Canaria), Serafina Súarez, ha difeso davanti al presidente grancanario, Antonio Morales, la necessità di continuare a promuovere misure che evitino lo spopolamento delle aree montane di Gran Canaria, dove la popolazione è diminuita da 2.500 persone a 1.995, un fenomeno che riguarda in particolar modo i giovani.

Suárez ha confermato che queste aree sono soggette a doppio isolamento in ambito imprenditoriale e ha confermato che le possibilità di lavoro ci sono, e le opportunità non mancano, ma la gente non ci va. Serafina Suárez condivide la sfida avviata dal Cabildo di Gran Canaria per un modello di isola ecologico e sostenibile, ma ha sottolineato che negli ultimi anni l’isola ha vissuto uno sviluppo economico a spese delle aree rurali e montane, confermando che queste aree rappresentano il 97% del territorio.

Per questo, ha difeso la necessità di trovare misure che impulsino le iniziative imprenditoriali per generare lavoro adatte alla realtà di questi territori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

− 3 = 5