In Ottobre: 180 nuovi disoccupati al giorno alle Canarie

0
32

In Ottobre: 180 nuovi disoccupati al giorno alle Canarie

In ottobre, e secondo i dati pubblicati dal Ministero del Lavoro, della Migrazione e della Sicurezza Sociale, la disoccupazione alle Canarie è cresciuta del 2,74% ed equivale a 5.602 persone. Questo forte aumento – che porta mediamente al licenziamento 180 persone al giorno che entrano a far parte delle liste di disoccupazione – accresce il numero di disoccupati nelle isole a 210.131 persone.

Solo nell’ottobre del 2011 si verificò un fenomeno di simile portata: in quel mese, infatti, la disoccupazione aumentò del 2,49%. (6.274 persone). Il settore della ristorazione e l’isola di Tenerife sono stati i più colpiti.
Malgrado il fenomeno rifletta il rallentamento dell’economia spagnola e canaria, è il settore dell’Ospitalità ad accusare il più alto aumento del numero dei disoccupati, con un rapporto di tre nuovi disoccupati su dieci.

La disoccupazione nel settore è aumentata infatti del 4%: 1.367 nuovi perdenti posto su un totale 36.215 disoccupati. Nel settore agricolo si registra un aumentato del 7%, (304 su un totale di 4.495), mentre nel settore dell’industria il tasso di disoccupazione è ora al 2,6% (in 206 persone su 8.135 disoccupati). Sono poi cresciuti i licenziamenti rispettivamente dell’1,5% e dell’1,7% nelle costruzioni e nel commercio.
In ottobre è aumentato in modo forte anche il numero dei disoccupati senza attività economica, che sono cresciuti del 7%, (1.122 persone in totale).
La perdita del posto di lavoro ha colpito poi più gli extracomunitari (+ 6%) e gli Europei (4,26%) che gli Spagnoli (2,47%).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 81 = 90