12 km di storia documentata Las Palmas di Gran Canaria. Archivio Storico Provinciale

0

La memoria amministrativa della provincia si riposa su uno dei lati della Plaza de Santa Ana. Lì sono depositati oltre 12.000 metri lineari di archivi, pratiche notarili, alberi genealogici, sentenze della Real Audiencia de Canarias; testimonianze burocratiche di grande valore storico, che vengono coccolate dagli archivisti dell’Archivo Histórico di Las Palmas de Gran Canaria.

Questo archivio compie 70 anni, una storia ricca di aneddoti. I primi archivi storici di Spagna risalgono al 1931, anche se quello di Las Palmas de Gran Canaria nasce solo nel 1948, quando Néstor Álamo stava scrivendo una biografia sul vescovo Verdugo e, impegnato a chiedere i permessi per cercare la documentazione necessaria, trovò una casa dove era custodito ciò che stava cercando. Quando arrivò lì, dalla casa uscì una governante, e dietro di lei una capra che cominciò a mangiare documenti.

La governante gli disse di non farci caso, era normale. Ma fu proprio quella situazione a farlo parlare con Matías Vega del Cabildo, per avviare alla nascita l’Archivo Histórico Provincial. Questo è quanto ci racconta Argelia Camino, una delle responsabili. Nell’Archivo Histórico Provincial si possono trovare un’infinità di documenti. Il più antico è un atto processuale risalente al 1509.

Molta gente si rivolge a questo archivio per ritrovare tracce utili per il loro

quotidiano. Per esempio atti di compravendita relativi alla prima proprietà di un immobile, o alberi genealogici per determinare una eredità. In molte occasioni la gente arriva disperata alla ricerca di piste, perché è già stata in tutti gli uffici possibili, senza successo, e magari proprio qui in questo archivio trovano le risposte che stavano cercando.

L’Archivo Histórico Provincial di Las Palmas de Gran Canaria dispone di una sala di lettura con 28 posti, e lettori microfilm-microfiches, un laboratorio di restauro e un servizio antincendio con irrigazione per aspersione, in modo da danneggiare il meno possibile i documenti conservati.

Foto: Archivo:Archivo Histórico Provincial “Joaquín Blanco”.png es.wikipedia.org

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

41 + = 50