I supermercati cominciano a vendere le prime mascherine chirurgiche prodotte alle Canarie

0

I supermercati cominciano a vendere le prime mascherine chirurgiche prodotte alle Canarie

La società Comercial Jesuman, di cui fanno parte le catene di supermercati e ipermercati Alteza, Tu trébol e La Hucha, cominceranno a vendere le prime mascherine chirurgiche fabbricate nell’isola, prodotte da un’ impresa 100% canaria, la Episcan.

Questo progetto, che risponde all’obiettivo di voler incentivare l’economia circolare e sostenibile, consentirà alle catene di distribuzione di rendere immediatamente disponibili sui propri scaffali un prodotto di massima protezione, sicuro e omologato.

 Tutte le mascherine chirurgiche di Episcan garantiscono i livelli di protezione più severi e sono state prodotte con tre strati di materiale ad alta prestazione, un tessuto SMS (spundbond, meltblown, spundbond) e base di polipropilene in grado di garantire ottima resistenza longitudinale e trasversale.

 Le mascherine vengono vendute in cartoni di varie dozzine di unità, ognuna di queste confezionata singolarmente per ridurre i rischi di contaminazione.

 Le caratteristiche di morbidezza e antibatteriche, come anche la composizione di cotone idrofilo e la repellenza ad olio, alcol e sangue, le rendono idonee all’uso medico ed igienico.

 Episcan è l’unica impresa canaria del settore che dispone delle autorizzazioni sanitarie  e di un sistema integrato di qualità, di tutela ambientale e sicurezza lavorativa ISO 9001/14001/45001 ed EMAS III.La vendita delle mascherine negli spazi commerciali del gruppo Jesuman rinnova l’impegno verso la popolazione canaria con la produzione collocata completamente nelle isole di un gruppo societario che conta oltre 63 centri, 1.500 impiegati e 35 anni di esperienza nell’Arcipelago delle Canarie. 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui