A Tenerife due lati dell’ufologia

0

A Tenerife due lati dell’ufologia

Come vi siete conosciuti?

Possiamo dire casualmente? Ma il caso non esiste. E’ accaduto attraverso un’ amica in comune che ha fatto da ponte affinche’ ci incontrassimo. Da quell’incontro, tra noi, e’ nata una Visione totalmente nuova ed innovativa dell’Ufologia; due facce della stessa medaglia.

Quale e’ il messaggio che volete trasmettere alle persone?

Attraverso le informazioni oggettive, i nostri studi teorici e pratici, incontri ed “esperienze” con i Popoli del Cosmo, vogliamo portare le persone a valutare la possibilita’ e la realta’, che non siamo soli nell’Universo.

Perche’ proprio qui a Tenerife?

La scelta delle Canarie e, nello specifico dell’Isola di Tenerife, che peraltro e’ considerata da sempre parte delle vestigia di Atlantide, e’ nata grazie ai nostri studi scientifici ed empirici di decadi in merito al tema dell’Ufologia, quindi, proprio per questo, abbiamo dato accordo alla forte “chiamata” di stabilirci su questa splendida Isola e di dedicare la nostra vita a questo tema.

Cosa ha prodotto, nella vostra crescita personale e professionale, la scelta di questo cammino?

Sicuramente l’acquisizione di un concetto Etico ed Umanitario molto piu’ alto e, conseguentemente, ad una presa di coscienza del mondo che ci circonda e della Natura in tutta la sua Infinita Bellezza, inoltre e, non di meno, la consapevolezza che la scelta di abbracciare in toto questo cammino, e’ ormai da noi considerata una Missione. Il fine e’ poter portare le persone, attraverso il nostro impegno, sano esempio e oggettivita’, a trovare il coraggio di uscire allo scoperto e di condividere le proprie esperienze in merito, con gli altri, senza alcun timore di essere ridicolizzate e derise.

Avete considerato una eventuale futura collaborazione? Mi riferisco a Progetti e quanto altro?

Tenendo presente che siamo due persone che trattano lo stesso tema, anche se visto da due punti di vista diversi, e’ inevitabile si produca una esplosione di idee e Progetti in comune, che di certo andra’ a contemplare anche, la nascita di una bella Amicizia.

Maria Sion Crucitti

Diego Lorenzoni

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui