Alle Canarie il valore della “borsa della spesa” e l’andamento dei prezzi

0

Alle Canarie il valore della “borsa della spesa” e l’andamento dei prezzi

Non si può negare, che durante l’anno 2023, nelle Isole Canarie, le cose siano leggermente cambiate, certamente anche in modo positivo, (meno inflazione generale); ciononostante si rileva che l’andamento dei prezzi risulta essere variato, rispetto a quello medio più vantaggioso del Paese; principalmente perché il valore del “borsa della spesa”, è andato sempre più aumentando, arrivando a un complessivo del 10,1%, per quanto riguarda il settore alimentare e bevande analcoliche, nel corso di tutto il 2023, quindi, di fatto, risulta essere ben al di sopra del (7,3%). In aggiunta, l’andamento dei prezzi, riferito al settore della ristorazione e del turismo, con un incremento annuo dal 2022 al 2023, del 6,2%, è anch’esso superiore all’indicatore spagnolo, per lo stesso settore, del 5,3%.

Inoltre, il fattore più preoccupante, a tutt’oggi, per le Isole Canarie, e che fra l’altro è andato consolidandosi nell’ultimo biennio, è l’ aumento cumulativo dei prezzi, superiore al 25% (ovvero che la stessa “borsa della spesa” di prodotti alimentari acquistati nel dicembre 2021 per 100 euro, oggi comporta un esborso di 125 o addirittura di più, per gli stessi articoli), oltre a questo, si deve aggiungere anche altro; come le tensioni rilevate tra domanda e offerta con il conseguente aumento dei prezzi nel settore alberghiero e della ristorazione, generato dal buon andamento del turismo nel 2023, i cui bilanci in arrivi e spese per turista, raggiungeranno i massimi storici, con circa 16 milioni di persone accolte alle Isole Canarie, (nazionali e stranieri)

Nelle Isole Canarie, nel corso del 2023, si è constatato, attraverso la rilevazione dai registri annuali, mese per mese, che la peggior evoluzione dei prezzi, è ricaduta maggiormente sui prodotti di prima necessità, per la popolazione isolana, per lo più con risorse economiche limitate; con un aumento complessivo degli alimentari del 10,1%, dal 7,3% nazionale, considerando che si sta parlando di prodotti dove i prezzi non dovrebbero variare.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui