Cabildo di Tenerife ha spiegato agli imprenditori del CEST le misure avviate per la stagione invernale

0

Cabildo di Tenerife ha spiegato agli imprenditori del CEST le misure avviate per la stagione invernale

Il Presidente del Cabildo de Tenerife, Pedro Martín, assieme all’Assessore per il Patrimonio Histórico, Planificación del Territorio y Turismo, José Gregorio Martín Plata, ha spiegato ieri ad una rappresentanza degli imprenditori del CEST del sud dell’isola di Tenerife le misure che l’istituzione insulare sta avviando per non dover rinunciare alla stagione invernale.

Assieme al Presidente del CEST, Roberto Ucelay, hanno discusso sulla necessità di realizzare i test Covid-19 ai turisti per garantire corridoi sicuri tra i paesi, e gli imprenditori hanno espresso al Presidente e all’Assessore la preoccupazione di fronte alla “grave situazione che vive il settore in questi momenti, con le quarantene stabilite dai principali paesi di flusso turistico – Regno Unito e Germania – ,  decisioni che hanno provocato una drastica diminuzione delle prenotazioni”.

Gli imprenditori hanno preso conoscenza di tutte le misure avviate per cercare di recuperare il flusso di turisti, e sia Martín che Martín Plata hanno spiegato la difficoltà di attuare interventi che implicano un accordo con i paesi emissori, nonché del Governo nazionale e di Aena, oltre a confermare il fatto che all’interno della UE non si giunge ad un accordo per unificare i protocolli di entrata ed uscita dei turisti per quanto riguarda i test e per far sì che questi, a loro volta, vengano riconosciuti tra i vari paesi”.

Per questo, il Presidente ha confermato di essere costantemente in contatto con i Ministeri degli Esteri e del Turismo, con le Ambasciate, con i tour-operator e le compagnie aeree, ha confermato anche qual è la pianificazione preparata dall’ente Turismo de Tenerife per questo inverno,  all’interno della quale si continuano ad organizzare eventi internazionali,  sempre che la diminuzione degli indici di contagio consenta di farlo.

Gli imprenditori hanno anche avuto la possibilità di venire a conoscenza delle pratiche di gestione dell’AENA per quanto riguarda il futuro della struttura aeroportuale di Tenerife Sur. 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

61 − 53 =