CANARIE. La Polizia Nazionale ha smantellato un’organizzazione criminale che trasferiva migranti dal Marocco alle Canarie

0

CANARIE. La Polizia Nazionale ha smantellato un’organizzazione criminale  che trasferiva migranti dal Marocco alle Canarie

La Polizia Nazionale ha riferito che le vittime di questa tratta dovevano pagare tra i 500 e i 1.500 euro e, se non lo avessero fatto, l’organizzazione non avrebbe esitato a trattenerlI contro la loro volontà fino al pagamento.

La Polizia Nazionale ha smantellato un’altra un’organizzazione criminale che si dedicava al trasferimento via mare di migranti dal Marocco alle Isole Canarie, operazione in cui sono state arrestate 19 persone.

Questa organizzazione che trattava migranti in situazione irregolare avrebbe trasferito centinaia di persone dal Marocco a Lanzarote e Gran Canaria, guadagnando più di 75.000 euro.

Allo stesso modo, la polizia nazionale ha riferito in una dichiarazione che questa organizzazione aveva due sotto strutture: una con sede in Marocco, che pianificava e organizzava viaggi in barca e gestiva i migranti, e un’altra filiale spagnola, con sede a Lanzarote, che collaborava nel progettare e comporre impianto logistico.

Un totale di 70 agenti hanno partecipato a questa operazione, che ha portato a 19 arresti di due cittadini spagnoli e 17 marocchini, accusati di reati di appartenenza a un’organizzazione criminale e contro i diritti dei cittadini stranieri, riciclaggio di denaro e falsificazione di documenti.

Gli arresti sono stati effettuati a Lanzarote (10), Murcia (2), Cadice (2), Almería (1), Granada (1), Huesca (1), Madrid (1) e Málaga (1).

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui