Canarie. Parte la campagna contro l’influenza nella prima metà di ottobre. L’obiettivo sarà quello di vaccinare il 75% delle persone

0

Canarie. Parte la campagna contro l’influenza nella prima metà di ottobre. L’obiettivo sarà quello di vaccinare il 75% delle persone di età superiore ai 60 anni

La campagna di vaccinazione antinfluenzale quest’anno sarà molto speciale. Almeno così la considera il Dipartimento di Sanità Pubblica del Governo delle Isole Canarie, che sta già preparando la logistica per cercare di proteggere il maggior numero di persone da questa patologia, soprattutto le più vulnerabili.

«Solitamente la vaccinazione contro l’influenza nella popolazione sopra i 60 anni oscilla tra il 53 e il 57%. Con questa copertura, purtroppo, ci sono ricoveri e decessi tra la popolazione sensibile, soprattutto in chi non si è vaccinato. Se questo scenario si dovesse ripetere quest’anno, coincidendo con il covid-19, corriamo il rischio che la situazione si complichi e il sistema sanitario crolli. Inoltre, potrebbero esserci problemi nelle diagnosi differenziali di covid e influenza. Lo scenario non è per niente allettante, riconosce il capo dell’Epidemiologia della Direzione generale della sanità pubblica del governo delle Canarie, Amós García.

Durante la stagione 2019-2020, l’influenza ha causato 35 morti nelle Isole Canarie e 661 persone hanno dovuto essere ricoverate in ospedale.

Da marzo, il covid ha causato 212 vittime nell’arcipelago e circa 1.650 persone colpite hanno richiesto il ricovero in ospedale, più di 300 in terapia intensiva.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

54 − = 53