Canaryfly ha ripreso le attività dopo oltre 2 mesi di inoperatività inter-insulare

0

Canaryfly ha ripreso le attività il 22 marzo, dopo oltre 2 mesi di inoperatività inter-insulare, dovuta alla scarsa domanda di biglietti, per via delle restrizioni provocate dalla situazione sanitaria.

Canaryfly riprende le attività con 34 voli giornalieri La compagnia canaria torna con oltre 22.000 posti, a solo 5,00 Euro a tratta, con 34 voli giornalieri che coprono un totale di 8 tratte tra Gran Canaria, Tenerife, El Hierro, La Palma, Fuerteventura e Lanzarote. In totale, si tratta di oltre 70.000 posti mensili, di cui oltre 22.000 in vendita alla tariffa “Superprecio”, la più economica delle Canarie, a solo 5,00 Euro.

La compagnia ha confermato in un comunicato di mantenere parte dei biglietti al prezzo di offerta per dimostrare “la ferrea volontà” nei confronti della società canaria. Nonostante la sospensione temporanea dei voli passeggeri, Canaryfly ha mantenuto nell’ultimo anno la ferma intenzione di riattivare il tessuto economico ed imprenditoriale dell’arcipelago delle Canarie.

Di fatto, lo scorso febbraio, la compagnia aveva inaugurato una nuova linea regolare di cargo tra la penisola e le Canarie, in aggiunta al servizio dei voli charter e privati su richiesta per il trasporto aereo di merci, sia tra le isole e la penisola, che con Africa ed Europa.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui