Circuito di Formula 1 a Tenerife: il Cabildo riceverà questo mese l’approvazione definitiva da FIA e FIM.

0

Circuito di Formula 1 a Tenerife: il Cabildo riceverà questo mese l’approvazione definitiva da FIA e FIM.

Il Circuito Insular del Motor sta per essere approvato dalla Federazione Internazionale di Automobilismo (FIA) e dalla Federazione Internazionale del Motore (FIM), e verrà adattato per prove di gare F1 e MotoGP. La disputa di gare vere e proprie richiederà invece ulteriori contrattazioni.

Il relativo progetto era stato presentato lo scorso dicembre, ma l’iter di omologazione era stato avviato in ottobre dello stesso anno.

Secondo i periti designati da entrambe le federazioni, era necessario apportare alcune modifiche al progetto del Cabildo de Tenerife, relative all’entrata e uscita dei box, come su alcune curve e vie di fuga. Dopo aver inserito le modifiche, dal Cabildo de Tenerife fanno sapere che sono in attesa della relazione definitiva, come conferma l’Assessore Enrique Arriaga.

Il Cabildo de Tenerife prevede che gli appalti per i lavori vengano assegnati a partire da settembre.

Per quanto riguarda le prove automobilistiche, il circuito verrà omologato in grado 2 (valido per tutti i tipi di prove, tranne le gare di Formula 1), e 1T (per gli allenamenti della stessa categoria); per quanto riguarda il motociclismo, l’omologazione sarà del grado B (non include le prove di MotoGP), e AT (autorizza gli allenamenti della stessa categoria). Per passare al circuito di massimo livello e disputare gare, manca solamente avere i relativi contratti. 

La gestione iniziale del circuito verrà affidata al Cabildo de Tenerife, e nello specifico alla Gestión Insular para el Deporte, la Cultura y el Ocio (Ideco, S.A.). Verranno costruite la pista, le infrastrutture generali del complesso, garage e una parte delle gradinate. 

Il Cabildo ha iniziato nel mese di ottobre la costruzione della strada di ingresso al Circuito Automobilistico, opera la cui prima fase sta per essere completata. Arriaga ha confermato che a breve ci sarà la seconda fase delle assegnazioni degli appalti. Ma ci sono novità. “Questa strada aumenterà le sue dimensioni perché diventerà una strada insulare, e consentirà la distribuzione del  traffico dall’Autopista del Sur a San Miguel de Abona e Granadilla de Abona”.Inoltre, annesso alla prima fase di questa strada, verrà costruito un Mirador dal quale si potrà ammirare il nuovo complesso.

Il Cabildo si impegnerà in prima persona con notevoli investimenti, per riattivare l’intera economia dell’isola, consapevole anche della possibilità che l’opinione pubblica sia scettica riguardo la realizzazione di un progetto che era stato annunciato altre volte. Si spera, nell’interesse di tutti, che questa volta le cose vadano diversamente. 

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui