CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTO DELLE 11 DI LUNEDI’ 24-02-20 QUARTA VITTIMA ITALIANA

0

CORONAVIRUS, AGGIORNAMENTO DELLE 11 DI LUNEDI’ 24-02-20
QUARTA VITTIMA ITALIANA, 84ENNE RICOVERATO A BERGAMO
C’è la quarta vittima da contagio coronavirus: Si tratta di un uomo di 84 anni che era ricoverato al Giovanni XXIII di Bergamo. Era “una persona anziana con altre patologie”, ha spiegato il presidente della Lombardia Attilio Fontana aggiungendo che il numero dei contagiati in regione è salito a 165. Si registrano nuovi casi anche in Veneto ed Emilia Romagna. Intanto la psicosi tra la gente dilaga, a Milano metropolitane e treni semideserti, e poi c’è la corsa forsennata agli alimenti nei supermercati presi d’assalto in queste ore. Introvabili i gel disinfettanti delle mani, su Amazon i prezzi schizzano addirittura ad un centinaio di euro. “La corsa agli alimenti non ha senso. I rifornimenti sono assicurati. Bisogna fare la vita di tutti i giorni come prima, evitiamo queste psicosi di massa” continua Fontana.. Sono comunque già state attivate consegne extra per rifornire i punti vendita: ad assicurarlo la vicepresidente di Confcommercio e numero uno della filiera alimentare (Confali) della confederazione, Donatella Prampolini. «In accordo con le autorità italiane, una missione congiunta dell’Oms e dell’Ecdc partirà domani per l’Italia per valutare la situazione sul terreno»: lo ha annunciato il commissario europeo per la salute e la sicurezza alimentare Stella Kyriakides durante un punto stampa a Bruxelles. Per il momento in Lombardia, a seguito dell’ordinanza regionale di Domenica, sono sospese tutte le attività che comprendano assembramento in luoghi pubblici o privati aperti al pubblico, sia di carattere ludico-sportivo che religioso (stop alle messe e funerali sono con parenti stretti). Chiuse scuole, università, cinema, teatri. Commercio: ristoranti e supermercati e negozi aperti, per i bar chiusura imposta dalle 18 all’alba. Chiusi pub e discoteche.
Ecco i numeri utili: 1500 (Ministero Salute), 800894545 (nuovo numero verde di Regione Lombardia) e 112 (di emergenza, da non intasare se non strettamente necessario).
DIFFONDIAMO SOLO NOTIZIE CERTE, EVITIAMO PSICOSI E DIFFIDIAMO DA CHI SUI SOCIAL SPARGE NOTIZIE CHE NON ARRIVINO DA REGIONE, PREFETTURA, PROTEZIONE CIVILE O MINISTERO DELLA SALUTE. 

di Diego Bianchi 

#nopanic #1500 #numeroutile #coronavirus #combattiamolocosì #nofakenews #ministerodellasalute #oms #paviaunotv #itinerarinews #diegosocialmediajournalist

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui