COVID-19. Cani addestrati per rilevare i passeggeri contagiati

0

COVID-19. Cani addestrati per rilevare i passeggeri contagiati

Il gestore dell’aeroporto Finavia ha annunciato che l’aeroporto di Helsinki-Vantaa è pronto a lanciare un progetto pilota che prevede l’utilizzo di cani addestrati per identificare i passeggeri infettati da COVID-19.

L’inizio del programma pilota è previsto per questa settimana e cerca di dimostrare l’efficacia dell’uso dei cani per identificare e limitare la diffusione del nuovo coronavirus.

Questa iniziativa, segue uno studi presso la scuola veterinaria dell’Università di Helsinki, dove i test preliminari hanno dimostrato che i cani addestrati possono annusare il virus con una certezza quasi del 100%.

Inoltre, i cani possono identificare la malattia con un campione molto più piccolo rispetto a quelli presi per il test PCR. Finavia ha detto che un cane ha bisogno tra 10 e 100 molecole per identificare il virus, mentre il kit di test ne richiede 1,8 milioni.

I cani che verranno schierati all’aeroporto di Helsinki sono addestrati da Wise Nose.

Il direttore esecutivo di WiseNose Suomen e il coordinatore della ricerca del gruppo di ricerca DogRisk presso l’Università di Helsinki, Susanna Paavilainen, hanno dichiarato: “Stiamo lavorando con la dogana finlandese per prepararci a un potenziale scenario, dove, si svolgerà tutto il controllo dell’operazione”.

Tuttavia, la procedura del test non comporterà il contatto diretto tra il passeggero e il cane.

Diana Ramón Vilarasau – www.hosteltur.com

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

9 + 1 =