Far Forward Canarias SL. La prima azienda del Parco Tecnologico, è italiana

0

PREMESSA: Lo scorso 18 Giugno il Parco Tecnologico di Fuerteventura ha formalmente iniziato la propria operatività proprio con l’insediamento della Far Forward Canarias SL. In “primato” spetta quindi a questa Azienda “Italiana” amministrata da Walter Giannelli ed assistita da InfoCanarie. Ancora una volta parliamo di un’attività ritenuta “emergente” quanto strategica nel panorama di sviluppo e diversificazione dell’economia Canaria.

Sig. GIANNELLI, ci parla del suo Progetto Imprenditoriale e di cosa si occupa l’Azienda che ha stabilito qui?

Far Forward Canarias si occupa di post produzione cinematografica cioè di tutte quelle lavorazioni che seguono le riprese di un film. Siamo specializzati nella realizzazione degli effetti speciali (vfx) dei film destinati al cinema internazionale. Ci siamo stabiliti all’interno del Parco Tecnologico di Fuerteventura e con orgoglio evidenziamo che siamo stati i primi a farlo. Ci rivolgiamo ad un mercato internazionale con contatti già avviati con America e Giappone, oltre ovviamente a Italia e Spagna.

Nelle vostre valutazioni quanto hanno inciso gli spetti strategici e quanto gli aspetti personali?

Gli aspetti personali sono stati completamente messi in secondo piano rispetto agli aspetti infrastrutturali / produttivi / fiscali. Certo il fatto che il clima sia piacevole e la gente sorridente ha aiutato a prendere la decisione finale ma tutte le nostre scelte sono state prese in funzione della nostra attività nell’ottica di farla prosperare grazie ad un sistema che ci rende altamente competitivi.

Da chi è stato supportato nelle scelte strategiche e nelle successive fasi per la realizzazione del progetto (scelta dell’isola e/o della località d’insediamento, costituzione società, realzione con prefessionisti ed Istituzioni ecc. ecc. )?

Abbiamo scelto Fuerteventura perché siamo venuti qua per seguire le riprese della ns prima commessa: il film MINE di Fabio Guaglione e Fabio Resinaro. In quell’occasione abbiamo appreso della possibilità di aderire al consorzio ZEC per poter sfruttare la bassa fiscalità e gli incentivi agli investimenti e abbiamo preso visione del nascente Parco Tecnologico. Al rientro in Italia abbiamo cominciato a cercare un valido supporto per poter concretizzare quanto avevamo pianificato e l’abbiamo trovato in Fabio Chinellato di InfoCanarie. Abbiamo così dato inizio alla procedura per il conseguimento dell’Autorizzazione necessaria per lo ZEC, che si è positivamente conclusa pochi giorni fa con l’iscrizione nel ROEZEC. Sempre da InfoCanarie siamo stati poi orientati ed assistiti per le fasi pre e post costituzione società.

Ci dà una sua valutazione complessiva in merito a questa sua scelta professionale e di vita?

E’ senz’altro prematuro per farlo, siamo qua solo da pochi mesi. Diciamo che al di là delle iniziali barriere linguistiche l’accoglienza è sempre stata ottima e collaborativa ma le procedure e tempistiche “majorere” non sono sempre adeguate alle esigenze di imprenditori che ambiscono a penetrare in mercati altamente competitivi come il nostro. Sicuramente sulla carta ci sono le condizioni ottimali per poter crescere ma va messo in conto un certo periodo di adattamento.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 50 = 53