Gli ERTE (cassa integrazione) toccherebbero le disoccupazioni se prolungati

0

Gli ERTE (cassa integrazione) toccherebbero le disoccupazioni se prolungati

Cresce la tensione al tavolo dei negoziati che deciderà il futuro degli ERTE, oltre, questo mese di settembre.

Il Governo ha presentato ieri agli agenti sociali una proposta che passa attraverso il mantenimento di questo schema per tutti i settori, nel caso in cui un aumento della pandemia ne costringa la chiusura, ma con la differenza che i benefici consumerebbero la disoccupazione, in altre parole, non avrebbero più il così detto “contatore a zero”.

La nuova copertura sarebbe valida solo fino al 31 dicembre – molto lontana dal mese di aprile, come richiesta invece dai datori di lavoro e sindacati – e offrirebbe un modello di “protezione differente, non settoriale”, il che significa che coprirebbe tutte le aziende, indipendentemente dalla loro settore, le quali potrebbero chiudere di nuovo, nel caso ci dovesse essere un rialzo della pandemia da Covid-19.

Secondo fonti della negoziazione, i procedimenti dovranno essere autorizzati anche dall’autorità del lavoro. Abc.es

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui