Il Governo delle Canarie conferma che il Marocco non può delimitare le frontiere marittime

0

Il Governo delle Canarie conferma che il Marocco non può delimitare le frontiere marittime

Il portavoce del Governo delle Canarie, Julio Pérez, successivamente alla conferenza stampa del Consiglio di Governo, ha espressamente richiesto il “rispetto assoluto delle demarcazioni territoriali delle acque spagnole e canarie”.

Nella stessa sede ha criticato la delibera della commissione parlamentare marocchina dello scorso 16 dicembre, precedentemente proposta dal capo della diplomazia marocchina, e relativa alle leggi 37.17 e 38.17 che delimitano per la prima volta il proprio confine atlantico con Spagna e Mauritania. Come reso noto dal quotidiano online “Medias24”, le due leggi saranno approvate in sessione plenaria nella Camera dei Rappresentanti del Parlamento marocchino all’inizio del 2020.

Per il Governo canario si tratta di due leggi che, essendo unilaterali, non hanno validità per il diritto internazionale, perché richiederebbero il visto positivo di Spagna e Portogallo.

Pérez ha ricordato che è già stato chiesto al governo nazionale spagnolo, le cui posizioni sono in sintonia con quelle del governo canario, di intervenire a riguardo, ricordando che, in materia di relazioni con il Marocco, la competenza è del governo nazionale.

Il portavoce del governo canario ha confermato che “non esistono confini nel mondo stabiliti unilateralmente”, esistono solo due modi: o attraverso negoziati tra i paesi coinvolti o attraverso tribunali internazionali.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui