Hospiten: operative le prime 3 risonanze magnetiche con bobina digitale a Tenerife e Lanzarote

0

Hospiten: operative le prime 3 risonanze magnetiche con bobina digitale a Tenerife e Lanzarote Questa strumentazione, di ultima generazione, contribuirà a migliorare l’esperienza del paziente e ad offrire maggior qualità delle immagini.

Le tre risonanze, che si trovano rispettivamente ad Hospiten Sur, Hospiten Rambla e Hospiten Lanzarote, completamente digitali (Philips Inginia Prodiva 1,5T e Philips Ingenia HP 1,5T), offrono una miglior esperienza negli studi clinici e nelle specializzazioni mediche, perché grazie allo sviluppo tecnologico esiste più informazione intelligente sul funzionamento dell’organismo, che consente di ottenere diagnosi sempre più precise, meno invasive e più veloci. Questi ultimi modelli poi, sono disegnati per ottenere immagini di qualità in aree complesse come neurologia, muscolo scheletrico, mammella e oncologia.

Per quanto riguarda la risonanza magnetica convenzionale, con questi nuovi sistemi il paziente dispone di uno spazio bene illuminato, di un diametro aumentato che va dai 110 ai 70 cm, si riducono i tempi di preparazione e realizzazione degli studi. Inoltre, questa nuova tecnologia fa sì che gli strumenti siano meno sensibili ai movimenti dei pazienti meno collaborativi o nervosi, evitando che in alcuni casi si debba ripetere l’esame.

Si tratta di un progresso molto importante, perché con questa nuova tecnologia gli esiti sono più precisi, con più informazioni e il tempo di studio diminuisce considerevolmente. Questo progresso comporta studi più brevi, più precisi e meno invasivi per i pazienti.

Visita il nostro Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui